Macerata, spaccio stupefacenti: arrestate due persone in flagranza di reato

14

I Carabinieri hanno fermato due stranieri  un uomo e una donna; nel corso della  perquisizione della loro abitazione hanno rinvenuto e sequestrato 425 grammi tra cocaina ed eroina

MACERATA – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Macerata, nel corso di specifica attività di contrasto al crescente fenomeno di consumo di droghe da parte di giovani dimoranti nella città di Macerata, nella serata di ieri hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di due cittadini stranieri, un uomo di origini nigeriane e una donna di nazionalità giorgiana.

Da diversi giorni i Carabinieri della Sezione Operativa del N.O.R.M. stavano monitorando i luoghi comuni di spaccio della città con mirati servizi di o.c.p. (osservazione pedinamento e controllo) quando nella serata di ieri, avuto certezza di un notevole quantitativo di sostanza stupefacente giunta in città, hanno proceduto al controllo delle due persone sopra indicate procedendo al loro fermo. Nel corso della perquisizione all’interno dell’abitazione, sita nei pressi della stazione ferroviaria, sono stati rinvenuti 181 grammi di sostanza stupefacente suddivisa in 22 dosi e 43 grammi di eroina suddivisa in 43 dosi, occultate in varie parti dell’abitazione, minuziosamente perquisita. Tutto lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro, cosi come la somma di 1500 euro in contanti, due telefoni cellulari, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi ed un frullatore.

Le due persone sono state quindi arrestate con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato associato alla Casa Circondariale di Ancona e la donna a quella di Pesaro.