Macerata, spaccio sostanze stupefacenti: denunciato 26enne nigeriano

6

Polizia

L’uomo spacciava in pieno centro; sequestrati dosi di eroina e materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi

MACERATA – Nelle ultime settimane i poliziotti della Squadra Mobile diretta dal Commissario Capo Dr. Matteo LUCONI, nell’ambito di servizi svolti in città finalizzati a debellare ogni fenomeno legato al traffico di sostanze stupefacenti, così come disposto dal Questore Antonio PIGNATARO, in zona Cairoli, nei pressi del parcheggio di Via Paladini, avevano notato movimenti sospetti di persone conosciute come dedite all’assunzione di sostanze stupefacenti.
La situazione, suffragata anche dalla testimonianza di alcuni residenti opportunamente sentiti, veniva quindi costantemente monitorata dai poliziotti con mirati servizi di appostamento e pedinamento, svolti sia di giorno che di notte, fino a questa mattina quanto gli uomini della Squadra Mobile, oramai raccolti tutti gli elementi necessari ad individuare la zona come un luogo di spaccio, decidevano di intervenire.

I poliziotti infatti, appostati dalle prime ore del giorno, notavano un soggetto di colore nell’atto di cedere alcune dosi di eroina nelle mani di un tossicodipendente i cui movimenti erano stati seguiti sin dalla prima mattinata. Il soggetto di colore, successivamente identificato per un 26enne cittadino nigeriano, in Italia senza fissa dimora, accortosi della presenza della Polizia si dava a precipitosa fuga a piedi.
Successivamente veniva comunque rintracciato all’interno di un’abitazione sita nei pressi, dove il soggetto aveva trovato un alloggio temporaneo.
La perquisizione condotta all’interno dell’abitazione, consentiva di rinvenire del materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi e alcuni telefoni cellulari sottoposti a sequestro poiché ritenuti utili al proseguo delle indagini, in quanto utilizzati dallo spacciatore per mantenere i contatti con i “clienti” tossicodipendenti. Lo straniero è stato accompagnato in Questura e denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.