Macerata, “Prevenire è meglio di…” : convegno alla Mozzi Borgetti

Il 17 ottobre la prevenzione in ambito sanitario al centro di un convegno dell’Avulss

MACERATA – “Prevenire è meglio di…” è il titolo del convegno che l’Avulss (Associazione per il Volontariato Socio – Sanitario) organizza con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata, per giovedì 17 ottobre, alle 17, nella sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi Borgetti.
L’iniziativa è stata presentata ieri mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il vice sindaco Stefania Monteverde, il presidente dell’Avulss Giorgio Salvucci, il presidente Medici Cattolici Marche Andrea Corsalini e la farmacista Manuela Grelloni.

“La biblioteca è il luogo ideale in cui incontrarsi per parlare di prevenzione, salute, benessere. Ringrazio l’Avulss – ha detto il vice sindaco e assessore alla Cultura Stefania Monteverde – che da anni svolge un ruolo importante non solo per le azioni di volontariato ma anche per il ruolo culturale che fa crescere nella comunità consapevolezza e benessere.”

Il presidente dell’Avulss Giorgio Salvucci, con l’ausilio di alcune slides, partendo da quello che la recente riforma normativa relativa al terzo settore prevede per le associazioni di volontariato, ha introdotto il tema che verrà trattato dal convegno, quello della prevenzione, l’azione più importante che un individuo posa fare, sottolineando come 1 euro investito in essa generi un risparmio nelle cure mediche pari a 2,9 euro.

Partendo da questo presupposto è stato sottolineato che con l’inizio della crisi economica è stato riscontrato un notevole decremento della medicina preventiva – laboratorio analisi con riduzione del 30 – 40% dei prelievi, diagnostica sempre più difficile da prenotare e su tutto i prezzi elevati per ticket o prestazioni a pagamento – e come questo sia un dato negativo.

Concetto ripreso dal dottor Andrea Corsalini che ha detto come la prevenzione debba essere l’asse portante e il nodo strategico di una più forte e valida collaborazione tra le strutture che dovrebbero impegnarsi nella promozione e nella tutela della salute dei cittadini e di conseguenza nello sviluppo sociale ed economico del territorio dove operano. Ma purtroppo, ha proseguito Corsalini, questo settore in Italia è tra i più trascurati della sanità pubblica: nella maggior parte delle regioni italiane, infatti, si continua a risparmiare sul primo livello essenziale di assistenza, quello della prevenzione appunto a cui non viene garantito neppure il minimo previsto dalla normativa nazionale, valore peraltro decisamente inferiore rispetto alla media dei Paesi dell’Unione Europea.

A fare il punto sulla rilevanza della prevenzione, che deve avere come obiettivo quello di promuovere la salute come fattore di sviluppo della società e di sostenibilità dei sistemi sanitari, giovedì 17 ottobre saranno il dottor Romano Mari che interverrà sul tema della prevenzione primaria, il dottor Nicola Battelli su quella oncologica e il dottor Giorgio Mancini su quella geriatrica. Moderatore dei lavori del convegno sarà il dottor Andrea Corsalini.

A margine del convegno l’Avulss ha organizzato un’azione di minuta prevenzione primaria proponendo ai partecipanti al convegno un coupon gratuito per un mini check up che comprende la misurazione della pressione arteriosa, l’autoanalisi del colesterolo e del diabete.
Le farmacie dove eseguire le analisi sono Cairoli (corso Cairoli), Massi (vile Indipedenza), Mazzaferro (via Spalato), Petracci (via Piave) e Grelloni (Collevario).