Macerata, ponte di Ognissanti: tante le iniziative per il weekend

Trekking urbano , mostre,  bancarelle  del Mercatino Regionale Francese tra le proposte dell’Amministrazione comunale e delle  varie associazioni

MACERATA – Ricco weekend di iniziative quello alle porte che consentirà di trascorrere a Macerata il ponte di Ognissanti tra visite alle mostre in allestimento nei contenitori culturali della città, le bancarelle del Mercatino Regionale Francese e la passeggiata alla scoperta di luoghi ed epoche della gastronomia locale con la XV Giornata nazionale del Trekking urbano. Un programma denso di appuntamenti messo a punto dall’Amministrazione comunale in collaborazione con varie associazioni.

Si inizia giovedì 1° novembre con il Trekking urbano che quest’anno ha come leitmotiv il legame tra cibo, arte e paesaggio. Il ritrovo per partecipare all’iniziativa intitolata Cucinare voce del verbo raccontare è alla Rotonda dei Giardini Diaz da dove, alle ore 10, 11, 15 e 16, partirà il gruppo accompagnato dalle Guide delle Marche. Si comincerà con la cucina futurista evocata dall’Autopalazzo di via Puccinotti, edificio in stile liberty progettato per la prima esposizione regionale del 1905 e immortalato dalle fotografie dei Balelli (attualmente sede della Confcommercio Marche centrali) per poi fermarsi ad assaporare la cucina nei libri antichi in mostra presso la Biblioteca Comunale Mozzi Borgetti, fonte inesauribile di preziose storie.

E poi la tappa della Cucina contadina narrata alla Galleria Antichi Forni, , luogo di grande suggestione tuttora spazio di socialità intorno al quale è cresciuta la comunità prima che in ogni casa ci fosse un forno. Tappa finale con la Cucina indispensabile all’Asilo Ricci in collaborazione con l’Istituto Alberghiero di Cingoli “G.Varnelli”, le Mense Comunali Bio e gli chef nutrizionisti dell’Associazione provinciale Cuochi “Antonio Nebbia”, in compagnia delle Guide delle Marche. Previste piccole degustazioni a sorpresa. Info: tel. 0733/256297, turismo@comune.macerata.it .

Sempre dal 1° novembre, fino al 4, in piazza della Libertà, saranno i prodotti dell’enogastronomia francese a farla da padrone grazie al Mercatino Regionale Francese che con baguettes, croissants, biscotti, formaggi e vini provenienti da tutte le regioni della Francia, accanto a spezie e frutta secca dei Caraibi francesi, offriranno ai visitatori profumi, sapori e colori d’Oltrealpe tra i quali non mancheranno i prodotti artigianali quali stoffe, tovaglie, saponi della Provenza e tanto altro.

Alla Galleria degli Antichi forni fino al 2 novembre visitabile il Museo del synth marchigiano e italiano, aperto il 31 ottobre, l’1 e 2 novembre dalle 17.30 alle 22.30, con la mostra di oltre 100 strumenti vintage tra sintetizzatori, tastiere, organi e batterie elettroniche di tutti i più rilevanti marchi italiani per la prima volta tutti insieme. Info: www.museodelsynth.org.

Per gli amanti dell’arte ai  visitabile la mostra Lorenzo Lotto. Il richiamo delle Marche promossa dalla Regione Marche con il Comune di Macerata, un percorso espositivo che permette al pubblico di riscoprire lo straordinario patrimonio lottesco, in una regione che non ha eguali in Italia per quantità e qualità di opere dell’artista. Per la prima volta le opere di Lotto create per il territorio e poi disperse nel mondo o quelle che, per storia e realizzazione, hanno avuto forti legami con le Marche si ritrovano insieme per questa grande e inusuale mostra visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 18, chiuso il lunedì. Info: www.mostralotto.it www.maceratamusei.it www.sistemamuseo.it tel. 0733.256361.

Infine ai Magazzini UTO e al Mercato delle Erbe, da mercoledì 31 ottobre al 4 novembre, si potrà visitare la mostra Viaggi Fotografici Minimi ovvero il Piccolo Festival della Fotografia di Macerata organizzato dal fotografo Giulio Contigiani, Ultrafragola e la società operativa Costile con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata. In mostra, tra gli altri, gli scatti di Jonathan Higbee, Jake Michaels, Nicky Quamina-Woo, Antonella Monzoni, Beinta a Torkylsheigge, Sandra Lazzarini e Frank Multari. La mostra sarà visitabile con i seguenti orari: mercoledì 31 ottobre dalle 17 alle 20, per poi proseguire negli altri giorni, compresa la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.