Macerata, in piazza della Libertà al via i lavori per stalli di sosta

21

L’area pedonale sarà ristretta al fine di realizzare 21 stalli di sosta, regolamentati a disco orario per un massimo di 60 minuti

Comune di Macerata logo

MACERATA – Sono partiti oggi, giovedì 5 novembre, i lavori per la realizzazione dei ventuno stalli di sosta all’interno di piazza della Libertà che la Giunta comunale ha deciso di realizzare insieme all’apertura della ztl del centro storico.

L’area pedonale di piazza della Libertà sarà quindi soggetta a un restringimento al fine di realizzare degli stalli di sosta – ventuno – regolamentati a disco orario per un massimo di 60 minuti (il disco orario sarà valido dalle 7:30 alle 23) in modo da favorire la rotazione del parcheggio. Con l’occasione l’Amministrazione ha deciso di consentire l’accesso gratuito in ZTL anche alle auto elettriche.

La decisione della revisione della ztl e della creazione dei nuovi parcheggi in piazza della Libertà – ha dichiarato il Sindaco Sandro Parcaroli è stata presa in relazione alla situazione che si è determinata dopo la recrudescenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e in dipendenza delle numerose restrizioni che a questo riguardo sono state adottate. All’interno delle mura urbiche sono presenti numerosi esercizi pubblici per questo in Giunta abbiamo ritenuto opportuno di agevolare l’accesso e la permanenza in centro storico dei cittadini per raggiungere le attività commerciali, gli uffici pubblici e le Poste centrali e gli altri servizi al cittadino.”

“Consapevoli del difficilissimo periodo che tutti noi stiamo attraversando, crediamo che tali misure e provvedimenti, legati all’emergenza pandemica, possano essere di supporto e sostegno alla cittadinanza e all’economia del centro – ha detto l’assessore alla Polizia locale Paolo Renna -. La Polizia locale, che ringrazio per il grande lavoro di collaborazione, vigilerà affinché i parcheggi riservati ai residenti non vengano utilizzati in modo improprio da chi non ne ha diritto. Ci sarà una comunicazione costante rivolta alla cittadinanza per il rispetto delle nuove direttive che regolano il centro storico.”