Macerata, Pedalata lungo la via delle Abbazie

Domenica prossima pedalando si potranno visitare con guida le abbazie di San Claudio e Santa Maria a Pie’ di Chienti. Pranzo finale negli stand della festa di San Claudio

MACERATA – La festa della parrocchia di San Claudio sarà l’occasione per godere in sella a una bici, senza fretta e con la prospettiva di un bel pranzo finale, il bellissimo percorso ciclo pedonale che scorre lungo la vallata del fiume Chienti e che tocca due delle meraviglie del  territorio maceratese, le abbazie di San Claudio di Corridonia e dell’Annunziata di Montecosaro.
L’associazione FIAB Macerata Ciclo Stile ha colto lo spunto della festa di San Claudio per chiedere alla locale associazione parrocchiale di accogliere la pedalata nel programma e ai quattro comuni interessati dal percorso, Macerata, Corridonia, Morrovalle e Montecosaro, la disponibilità a patrocinare e promuovere l’organizzazione.

Così per domenica 28 aprile è in programma una gita in bicicletta, non competitiva e adatta a tutti, che partirà alle ore 9 dal piazzale del Centro Mercurio a Piediripa, attraverserà San Claudio, la stazione di Morrovalle e terminerà a Montecosaro Scalo con la visita alla chiesa dell’Annunziata. Al ritorno i ciclisti potranno visitare l’abbazia di San Claudio con la guida dell’associazione culturale Luigi Lanzi e potranno rifocillarsi negli stand gastronomici della festa.

La Via delle Abbazie è un piccolo tesoro del nostro territorio:

attraversa campagne coltivate, passa accanto a fonti storiche e a due straordinari esempi dell’arte romanica, inoltre scorre sempre accanto alla ferrovia, rappresentando così un ottimo esempio di intermodalità treno+bici. FIAB Macerata Ciclo Stile ha da sempre caldeggiato la valorizzazione di questo percorso, che dovrebbe essere inserito nella cosiddetta Ciclovia77, che da Civitanova porterà verso gli Appennini e poi fino a Foligno.
Ciascun partecipante potrà fare la strada a proprio piacimento, potendo tornare indietro secondo voleri e necessità. Il percorso avrà un apparato di sicurezza fornito dai quattro comuni interessati ma sarà aperto al traffico, per cui i partecipanti dovranno seguire rigorosamente il codice della strada. L’associazione FIAB Macerata Ciclo Stile raccomanda vivamente l’uso del casco.