Macerata, furto in un bar: individuato e denunciato un 40enne

23

MACERATA – La Polizia di Stato nell’ambito di una attenta e meticolosa attività di indagine per furto avvenuto a fine gennaio ai danni di un bar ha individuato l’autore del reato e lo ha denunciato.
Si trattava di un contenitore utilizzato per la raccolta di fondi destinati ad una ragazza maceratese gravemente malata di “Sclerosi laterale amiotrofica”, poggiato sul bancone a ridosso della cassa dove i clienti potevano inserire un’offerta per aiutare la giovane affetta da malattia e residente in questa città.
La proprietaria dell’attività si accorgeva solo in un secondo momento del furto e chiamava la Polizia. La Squadra Mobile diretta dalla Dottoressa Maria Raffaella ABBATE, acquisiva le immagini del sistema di video sorveglianza interno all’esercizio commerciale e, visionando le immagini, riusciva ad individuare l’autore del reato il quale, come emerso dalla visione delle registrazioni, con abile mossa repentina, approfittando della distrazione dei dipendenti intenti a servire i clienti del bar afferrava con la mano destra il contenitore infilandoselo nel giubbotto dopodiché usciva dal locale.

Gli operatori della Squadra Mobile immediatamente si ponevano alla ricerca dell’autore del furto e riuscivano ad attribuire a quel volto un nome, si tratta di un soggetto, italiano, classe 1979, già noto alla Forze dell’Ordine poiché annovera numerose condanne per reati contro il patrimonio e contro la persona, disoccupato, è stato denunciato per il furto con destrezza nell’attività commerciale.