Macerata, “Estate in quartiere 7×7”: momenti culturali e ricreativi per bambini e ragazzi

17

Il progetto è dedicato a bambini e ragazzi della fascia di età 6-14 anni residenti o domiciliati nel Comune di Macerata. Le attività prenderanno il via il 14 giugno e proseguiranno fino al 31 luglio

MACERATA – Garantire spazi ludici e aggregativi per bambini e ragazzi all’aria aperta, dislocati capillarmente per la città e nei quartieri periferici, in piena sicurezza, per dare una risposta positiva, funzionale e inclusiva alla condizione di isolamento relazionale che i bambini e le famiglie hanno vissuto a causa delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria. Sono questi gli obiettivi alla base del progetto “Estate in quartiere 7×7” che l’assessorato ai Servizi Sociali, guidato dal vice sindaco Francesca D’Alessandro, ha messo in campo in vista dell’estate promuovendo laboratori gratuiti.

“Un progetto importante quello che abbiamo realizzato e che ha come obiettivo di promuovere il recupero della relazione riappropriandosi della dimensione del quartiere soprattutto dopo il periodo di emergenza sanitaria – ha commentato la D’Alessandro -. È la comunità che fa lo spazio e, di conseguenza, la buona relazione che crea una dimensione vivibile per il cittadino e, in questo caso, per i più piccoli; una relazione di cui tutti siamo stati deprivati per troppo tempo”.

L’iniziativa, inserita all’interno di G.O.A.L.S, progetto finanziato dall’Impresa Sociale “Con i Bambini” di Roma, propone momenti culturali e ricreativi al fine di aggregare i bambini in contesti educativi per la loro crescita grazie al supporto degli educatori della Cooperativa Il Faro.

Il progetto è dedicato a bambini e ragazzi della fascia di età 6-14 anni residenti o domiciliati nel Comune di Macerata. Il numero massimo dei partecipanti per ogni settimana laboratoriale è di 20 bambini. Da sottolineare che la partecipazione ai laboratori settimanali è completamente gratuita, i bambini dovranno portare soltanto la merenda da casa vista l’impossibilità di somministrare i pasti. Le attività prenderanno il via il 14 giugno e proseguiranno fino al 31 luglio, dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle 12.

Nel dettaglio, dalla settimana dal 14 al 19 giugno le attività laboratori si svolgeranno a Santa Croce (Centro per famiglie), dal 21 al 26 giugno a Collevario (parrocchia Buon Pastore), dal 28 giugno al 3 luglio nel quartiere Pace (parrocchia Pace), dal 5 al 10 luglio a Villa Potenza (istituto Fermi), dal 12 al 17 luglio nel quartiere Vergini (scuola infanzia Agazzi), dal 19 al 24 luglio a Sforzacosta (istituto Monti) e dal 26 al 31 luglio a Piediripa (scuola infanzia Andersen).

Il progetto, promosso dal Comune, è stato possibile grazie alla cooperativa sociale Il Faro – capofila del progetto G.O.A.L.S. – Decathlon, Banca Intesa San Paolo, il Dipartimento Dipendenze Patologiche Asur Area Vasta 3, la Diocesi di Macerata e gli istituti scolastici Enrico Fermi e Vincenzo Monti.

Per quanto riguarda le iscrizioni, dal 31 maggio al 9 giugno, gli interessati dovranno compilare un modulo per ciascun bambino da consegnare a mano all’Ufficio Servizi Sociali in viale Trieste 24 mentre la modalità di selezione avverrà con il criterio di arrivo cronologico della domanda di iscrizione sulla base del giorno e orario di arrivo.

Per informazioni e dettagli visitare la pagina dedicata nel sito del Comune di Macerata.