Macerata, controlli della Polizia nel territorio provinciale

2

Arrestati due tunisini clandestini nell’Hotel House di Porto Recanati e rinvenuti 104 grammi di cocaina e 1150 grammi di hashish. A Tolentino identificate 60 persone e sottoposti controllo 28 veicoli

MACERATA – Tra il 27 e il 29 dicembre, nelle città di Tolentino e Porto Recanati sono proseguiti i controlli straordinari di controllo del territorio disposti dal Questore della Provincia di Macerata in seguito alle tematiche approfondite in sede di Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica a cura della Prefettura di Macerata.
Nella serata di ieri, i servizi sono stati concentrati nella zona di Porto Recanati ed in particolare nei confronti dell’Hotel House dove, al termine di una rapida operazione condotta dai poliziotti della Questura di Macerata in collaborazione con il Reparto Prevenzione Crimine di Perugia e il Reparto Cinofili di Ancona, sono stati tratti in arresto due cittadini di origini tunisine entrambi 41enni, clandestini sul territorio nazionale, gravati da numerosi pregiudizi per reati inerenti allo spaccio di sostanze stupefacenti, trovati in possesso di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente.
Il blizt, scattato verso le ore 17.00 in un appartamento sito al primo piano del palazzone multietnico, consentiva di sorprendere all’interno dell’abitazione i due tunisini che venivano immediatamente bloccati. Successivamente, grazie al minuzioso lavoro svolto dai poliziotti durante la perquisizione dei locali e al fiuto del cane antidroga “Imperator”, ben celati all’interno di alcuni mobili venivano rinvenuti 104 grammi di cocaina e 1150 grammi di hashish. Parte della sostanza si presentava sotto forma di panetti altra era già stata divisa in oltre un centinaio di dosi pronte allo spaccio. Nella circostanza sono stati anche sequestrati bilancini di precisione utilizzati per pesare la sostanza e dividerla in dosi, alcune centinaia di euro ritenute frutto dell’attività di spaccio e altro materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi. I successivi accertamenti espletati consentivano inoltre di verificare che uno dei due era destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione e contestuale decreto di sospensione emesso dalla Procura della Repubblica di Macerata, provvedimento che veniva notificato all’arrestato. Entrambi i soggetti tratti in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso tra loro, al termine dell’attività sono stati associati al carcere di Ancona Montacuto a disposizione dell’A.G.
Il giorno 27 dicembre invece i controlli, anche in questo caso svolti in collaborazione con il Reparto Prevenzione Crimine di Perugia e del Reparto Cinofili di Ancona, sono stati effettuati nella città di Tolentino. Durante i servizi, svolti nelle aree più a rischio sotto il profilo di sostanze stupefacenti, sono state identificate 60 persone e sottoposti controllo 28 veicoli. Sono stati inoltre effettuati 12 controlli ad altrettante persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale e 2 esercizi pubblici.