Macerata, contrasto allo spaccio di stupefacenti: servizi mirati della Questura

17

Individuato appartamento adibito al confezionamento di dosi di cocaina; identificate 131 persone e controllati 35 veicoli

 MACERATA – Nelle giornate di mercoledì e giovedì scorsi, nell’ambito dell’implementazione dei servizi espletati nel Comune di Macerata a supporto dei servizi già svolti dalle “Volanti”, i poliziotti della Squadra Mobile, coadiuvati da unità del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato e unità cinofile della Polizia di Stato, hanno svolto una preordinata operazione di Polizia, volta alla prevenzione e al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Perquisizioni e controlli mirati si sono concentrati nella zona del centro storico, in particolare Via Gioberti, Via Mozzi, Via Crispi, Giardini Diaz e, Corso Cairoli. Durante le operazioni, da un appartamento sito in una delle predette vie, i poliziotti notavano uscire due soggetti uno dei quali, alla vista dei poliziotti, tentava immediatamente di darsi alla fuga risalendo le scale che conducevano all’appartamento. Subito bloccato, veniva sottoposto a perquisizione, operazione che dava esito positivo in quanto sulla sua persona veniva rinvenuta una scatolina di plastica contenente una piccola quantità di cocaina. Successivamente la perquisizione veniva estesa all’appartamento in uso all’altro soggetto, locale utilizzato dai due per il consumo di droga, operazione che consentiva di rinvenire un bilancino di precisione e altro materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi di sostanza stupefacente. Per quanto sopra i due soggetti, di 40 e 41 anni, sono stati denunciati all’A.G. per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e resistenza a Pubblico Ufficiale. In totale, nel corso dei servizi, sono state identificate 131 persone e controllati 35 veicoli.