Macerata, Il commercio incontra il digitale: dal 24 maggio l’ultima fase

16

MACERATA – Concluse le fasi preliminari, da lunedì 24 maggio diventa pienamente operativo Il commercio incontra il digitale, il progetto voluto dall’Amministrazione comunale per andare incontro alle difficoltà che commercianti ed esercenti si trovano ad affrontare in questo periodo di emergenza. L’iniziativa è curata dall’assessore alle attività produttive Laura Laviano e si è strutturata in tre diverse azioni.
In questa ultima fase prende il via il progetto di consegna a domicilio rivolto, per ragioni logistiche e di carattere igienico-sanitario, alle attività a carattere non alimentare che hanno manifestato il proprio interesse.

«Con l’avvio dell’ultimo dei tre progetti prende pienamente il via “Il commercio incontra il digitale” – ha commentato l’assessore alle Attività Produttive Laura Laviano -. La consegna a domicilio sarebbe dovuta partire a Natale ma sono stati gli stessi commercianti che, nei periodi di chiusura legati all’emergenza sanitaria e quindi senza offerte o promozioni, ci hanno chiesto di rimandare l’avvio. Ora, con l’allentamento delle misure, la ripartenza delle attività e dopo una settimana dal lancio della app Cyrco che è stata scaricata da tanti commercianti, l’avvio dell’ultimo step del progetto rappresenta una spinta alla ripresa».

La prima fase, già operativa dallo scorso mese di dicembre, è una vetrina virtuale accessibile all’indirizzo www.comune.macerata.it/suap/il-commercio-incontra-il-digitale, dove il cittadino può trovare i negozi e le attività artigianali, suddivisi in categorie merceologiche, nonché bar, ristoranti e pizzerie che offrono servizi di consegna a domicilio, con tutte le indicazioni di contatto e i recapiti telefonici, i rimandi ai social e ai siti web.

La seconda azione è costituita dall’app Cyrco (nome che si ispira all’economia circolare) realizzata dalla start up vincitrice dei bando Start del Comune di Macerata per l’innovazione delle imprese e per le start up. Lo strumento consente ai commercianti (gratuitamente fino al 15 agosto) di presentare online i prodotti, le offerte, i vantaggi e le iniziative commerciali per i propri clienti. Il consumatore, da parte sua, scaricando l’app, può visitare virtualmente i negozi, salvare l’offerta o il prodotto di interesse e recarsi poi personalmente dal commerciante per l’acquisto mostrando il relativo codice a barre. Attualmente sono oltre cento le aziende presenti all’interno di Cyrco provenienti, per la maggior parte, da Macerata, Appignano e Ripe San Ginesio.

L’ultimo step del progetto Il commercio incontra il digitale consiste nel fornire un servizio di consegna a domicilio rivolto, per ragioni logistiche e di carattere igienico-sanitario, alle attività a carattere non alimentare che hanno manifestato il proprio interesse. Anche in questo caso sarà offerto un periodo di prova gratuita della durata di almeno un mese senza l’obbligo di confermare la collaborazione se non interessati. Il Comune ha individuato tre aziende che contatteranno i commercianti che hanno già espresso all’ufficio delle Attività produttive la propria adesione in modo da poter definire le modalità operative di attuazione.

Per informazioni relative all’app Cyrco scrivere a info@cyrco.it (www.cyrco.it). Per informazioni generali sul progetto Il commercio incontra il digitale è possibile contattare l’ufficio Attività Produttive alla mail: attivitaproduttive@comune.macerata.it.