A Macerata prendono il via le attività di “Tempi Supplementari”

10

I laboratori ludico motori si svolgeranno nei locali della parrocchia Santa Madre di Dio  a partire da lunedì 17 ottobre e sono  rivolti a bambini/e dai 6 agli 11 anni e a ragazzi/e dai 12 ai 18 anni

MACERATA – Al via le attività di “Tempi Supplementari”, l’iniziativa organizzata dall’assessorato ai Servizi sociali, in collaborazione con la cooperativa Il Faro, nell’ambito di “Tutti X Uno”, il progetto che ha l’obiettivo di promuovere lo sport come sano stile di vita e strumento di crescita per uno sviluppo psico-fisico ottimale e che valorizza l’aspetto più educativo dell’attività sportiva, trasformandola in un’occasione di partecipazione e socializzazione, soprattutto per i minori ed i ragazzi disabili potenzialmente a rischio di esclusione sociale, in condizione di svantaggio socio- economico o socio-relazionale.
“Con Tempi supplementari – interviene il vice sindaco e assessore alle Politiche sociali Francesca D’Alessandro – l’Amministrazione comunale vuole accompagnare bambini e ragazzi, anche con disabilità, in un percorso basato sul principio di inclusione e sui sani stili di vita.
Vogliano dare a tutti la possibilità di svolgere un’attività sportiva e vivere l’esperienza di un
gruppo-squadra che possa includere, sostenere, insegnare, divertire e accompagnare sia nella quotidianità sia nella crescita, attraverso i valori di solidarietà e di rispetto delle regole”.
L’iniziativa si svolgerà nei locali della parrocchia Santa Madre di Dio (piazzale Peschi, 1) e prevede, a partire da lunedì 17 ottobre, la partecipazione a laboratori ludico motori rivolti a bambini/e dai 6 agli 11 anni il lunedì dalle 15.30 alle 17, e per ragazzi/e dai 12 ai 18 anni il mercoledì sempre dalle 15.30 alle 17.

Da oggi, lunedì 10 ottobre, sempre alla parrocchia Santa Madre di Dio, sono aperte le iscrizioni per la fascia 6/11 anni dalle ore 15.30 alle 17, mentre per la fascia 12/18 da lunedì 17 ottobre, dalle ore 15.30 alle 17.
La partecipazione è gratuita. Per informazioni gli interessati possono rivolgersi ai Servizi sociali del Comune, tel. 320 95 31 025, dalle ore 12 alle ore 14.