Pesaro, “I sogni di Raffaello” di Bonita Cleri: la presentazione

0

Lunedì 31 ottobre, nell’Auditorium di palazzo Montani, presentazione del volume II della collana “Asterischi” della Società pesarese di studi storici

PESARO – Lunedì 31 ottobre 2022 alle ore 17.30, nell’Auditorium di palazzo Montani in piazza Antaldi, 2 a Pesaro, Anna Cerboni Baiardi presenta “I sogni di Raffaello” di Bonita Cleri. Il volume, secondo numero della collana “Asterischi” della Società pesarese di studi storici dedicata al saggio breve, offre un’articolata riflessione su una leggenda secondo la quale il pittore d’Urbino sarebbe riuscito a dipingere una delle sue più belle tele – la Madonna Sistina, oggi conservata nella Gemäldegalerie di Dresda – solo dopo aver sognato la Vergine stessa. Un’invenzione nata in Germania, che però viene ripetutamente proposta al di qua e al di là delle Alpi e della quale l’Autrice indaga i percorsi, i divulgatori e le connessioni fra XVI e XIX secolo.
Nell’ambito delle celebrazioni raffaellesche legate al V centenario della morte, lo studio apre così prospettive nuove sul prolungato impatto artistico e culturale della pittura dell’Urbinate, e ne rivela aspetti meno noti.

Anna Cerboni Baiardi insegna Museologia e Critica artistica e del Restauro presso l’Università degli studi di Urbino. Ha curato diverse mostre e sviluppato importanti studi su disegno e incisioni, che le hanno permesso di indagare il lavoro di molti artisti, tra cui Raffaello stesso.

Bonita Cleri insegna Storia dell’Arte moderna e Storia dell’Arte marchigiana presso l’Università degli studi di Urbino, realizzando monografie e curando mostre e convegni. È presidente del Centro studi «G. Mazzini» di cui dirige le collane editoriali; ha inoltre fondato e dirige la rivista semestrale di storia dell’arte “Arte marchigiana”.

La cittadinanza è invitata