La vita è un’avventura, sognate sempre! di Monica Baldini

129

La vita è un’avventura oggi ce ne rendiamo davvero conto. Ci rendiamo conto di quanto sia imprevedibile, bella, intensa e sconcertante più di un film ad effetti speciali.
Oggi che il virus ha rotto gli argini di un mondo che si reggeva con altre modalità di vita, ha smussato e lacerato, ferito.
Eppure sempre oggi, occorre andare avanti e ripensare il futuro con un bagaglio nuovo.
Non si tratta tanto di tornare al passato ripescando nostalgicamente quell’equilibrio ma di immaginare il domani.
Si parla di istruzione di qualità, mondo più sostenibile, parità di genere, vita e lavoro miscelata senza confini in un eterno smart working o rientro in scrivania ed ufficio a vantaggio della creatività e produttività, valore della diversità, si parla di tematiche che volgono ad impostare un periodo successivo al precedente.
Di certo dunque, se possiamo ridefinire le giornate in modo aggiornato, con una combinazione diversa restando connessi al mondo da casa, se possiamo cambiare abitudini e migliorare la resilienza verso la vita, possiamo anche accorgerci di quanto la volontà di farcela possa essere una fune di traino.
Possiamo capire quanto sia importante trovare il modo di, quanto sia ricompensante per la crescita personale non smettere di crederci perché nel buio che scende solo quella luce lì, quella che rispecchia la personale verità, può portarci fuori.
Sono proprio alle volte le difficoltà, a permetterci di fare i conti con noi stessi e darci la scossa per risollevarci, sono le asprezze, le salite, le durezze con cui veniamo trattati dalla vita stessa a donare la possibilità di riscattarci e lillimpidire la mente. Sono questi momenti che si srotolano nel nostro quotidiano come globalizzati oggi, a dirci che dobbiamo attingere alla fonte più profonda e dargli valore, avere fiducia in lei.
I sogni, i desideri, il progetto che abbiamo per noi stessi è quello che ci fa sentire a casa, accolti, benvoluti, accettati. E forse vale la pena di spendere energie e forze per sentirsi così.
Cosa dà più impronta di autenticità alla nostra esistenza se non cercare di realizzarci e amare?
La rivisitazione della nostra vita che avverrà e ancora avverrà resti piantata su queste radici, sul volersi bene e andare sempre più su, in direzione di raggiungere i sogni, quei sogni che per Andrea Sedici ad esempio, sono diventati realtà.
Oggi Andrea Sedici è considerato, dagli addetti del settore il miglior marchio lusso italiano emergente nel segmento bridal degli ultimi quindici anni.
In un momento storico durissimo quindi, in cui il settore wedding dresses, causa chiusure ripetute forzate ha subito un forte declino, ha visto in lui invece una splendida fioritura a testimonianza che non bisogna mai mollare.

“Sognate sempre in grande ed anche laddove possa non funzionare quantomeno provateci, sempre”.
«Andrea quanto è contato nel tuo percorso e in questi mesi, sognare di fare il mestiere che fai?»
«Noi siamo fatti di sogni. Per me realizzare e portare avanti un sogno è stata ed è la benzina per percorrere la via.  Senza aver sognato non avrei mai potuto immaginare quello che oggi è realtà.»

Monica Baldini