“La cultura non si ferma” a Macerata, le iniziative di musei civici e biblioteca comunale

42

MACERATA – Anche i musei civici della rete comunale di Macerata Musei aderiscono alla campagna #iorestoacasa/#laculturanonsiferma. Nel corso di queste lunghe settimane e fino alla fine dell’emergenza propongono infatti tante attività online per regalare momenti di cultura, conoscenza e condivisione e per raccontare quanto di più bello ha da offrire Macerata e portarlo nelle case di tutti.

“Anche nell’emergenza la cultura può fare molto e aiutare la salute di tutti. Un libro, una musica, una visita virtuale ai musei di Macerata, la conoscenza di qualcosa di nuovo, tutto questo è importante per grandi e piccoli. La rete dei musei civici di Macerata e la biblioteca comunale, anche se chiusi, continuano ad essere la nostra riserva di benessere,” sottolinea Stefania Monteverde assessora alla Cultura del Comune di Macerata.

Dai musei civici di Palazzo Buonaccorsi lo staff ha programmato un ricco calendario di appuntamenti virtuali: giorno dopo giorno vi mostrerà i personaggi che popolano i capolavori del piano nobile di Palazzo Buonaccorsi, vi farà visitare il Museo della Carrozza, lo Sferisterio, gli scavi romani di Helvia Recina, le opere custodite a Palazzo Ricci.
Con “#museumondemand” sono gli utenti a scegliere votando la loro opera preferita che verrà poi approfondita nei giorni a seguire. Non mancano divertenti tutorial dedicati ai più piccoli che, con l’aiuto di video e file da scaricare dal sito www.maceratamusei.it, possono cimentarsi in attività da svolgere a casa armati di fantasia, colori e forbici.
Dove? Sui canali Facebook, Instagram e Youtube di MacerataCulture e Macerata Musei.
I prossimi appuntamenti: domenica 29 marzo con il videro “Focus su un’opera della collezione di arte antica di Palazzo Buonaccorsi” e martedì 31 con museumondemand e la presentazione dell’opera più votata della collezione Palazzo Ricci.

#laculturanonsiferma neanche all’Ecomuseo di case di terra cruda di Villa Ficana che ha dato vita a una serie di servizi culturali originali proponendo conversazioni online nelle lingue dei volontari del servizio europeo che sono rimasti a vivere nel borgo.
Si tratta di incontri skype gratuiti in cui è possibile conversare in lingua inglese ,francese, spagnolo, tedesco, estone e polacco. Un modo per rimanere in contatto e per migliorare le proprie conoscenze
L’Ecomuseo di Villa Ficana è tutto da scoprire online, su Facebook, Instagram e il sito web ricco di materiale di approfondimento e tante attività come brochure da colorare con la storia di Ficana raccontata ai bambini, video d’archivio, fotografie e tanto altro.
Questi i link : brochure https://bit.ly/33QeOHW video https://bit.ly/3apMFKz audioguida https://bit.ly/3aBVaSw.

#laculturanonsiferma neanche alla Biblioteca comunale Mozzi Borgetti che offre il servizio di Biblioteca Digitale MLOL per accedere gratuitamente ai libri digitali, giornali, periodici e musica.
Occorre inviare una mail a meri.petrini@comune.macerata.it. con il proprio nome, cognome e codice fiscale. Il personale della biblioteca provvederà poi a inviare all’utente l’informativa sulla privacy e, una volta ricevuta, attiverà un account in MLOL per la consultazione attraverso il portale http://marche.medialibrary.it . Si potrà accedere al servizio tutti i giorni 24 ore su 24.
La Biblioteca comunale Mozzi-Borgetti resta aperta sulla pagina Facebook con le video letture dei libri della BiblioKids e Nati per Leggere, attività per i bambini e consigli di lettura per tutti