A Jesi il convegno: “Le nuove scoperte in ambito nutrizionale per lo sviluppo sostenibile”

39

L’evento ,organizzato dall’Università di Camerino, si terrà il 3 aprile prossimo presso la Sala Maggiore del Palazzo della Signoria

CAMERINO – Cosa sono la nutrigenomica e la nutrigenetica? Si può programmare la salute? Quanto è importante la corretta informazione in settori quali nutrizione e benessere? Quanto può essere utile la telemedicina? Quanto è importante l’alimentazione dei bambini?
A questi e ad altri quesiti si cercherà di dare una risposta nel corso del convegno “Le nuove scoperte in ambito nutrizionale per lo sviluppo sostenibile”, organizzato dall’Università di Camerino e in programma a Jesi per il prossimo venerdì 3 aprile presso la Sala Maggiore del Palazzo della Signoria con inizio alle ore 17.
Prenderanno parte all’incontro, che è aperto a tutta la cittadinanza interessata, in qualità di relatori non solo docenti e ricercatori Unicam, ma anche medici specialisti.

La prevenzione sin dai primi 1000 giorni di vita, un adeguato stile di vita legato all’ambiente che preveda anche una corretta alimentazione, sono importanti nel mantenimento dello stato di salute del soggetto in età adulta e rappresentano una strategia ottimale per un invecchiamento in salute: sono queste le principali indicazioni che giungono dalla nutrigenomica e dalla nutrigenetica.

Il convegno farà da preludio alla quarta edizione della summer school internazionale “4th European summer school on Nutrigenomics”, diretta dalla prof.ssa Rosita Gabbianelli della Scuola di Scienze del Farmaco e dei prodotti della salute dell’Università di Camerino e dedicata ai giovani laureati, ai ricercatori e ai professionisti del settore della nutrizione interessati a conoscere le novità che la ricerca propone nell’ambito della nutrizione, in programma sempre a Jesi dal 22 al 26 giugno 2020.