Incontro su “Pasolini e il labirinto di Canterbury”

Pier Paolo PasoliniPESARO – Proseguono con grande successo di pubblico le conferenze dedicate a Pier Paolo Pasolini, a 40 anni dalla sua morte, a cura del giornalista Paolo Montanari. Pesaro è fra le principali città italiane che hanno organizzato in questo periodo iniziative per ricordare il grande intellettuale bolognese, sotto il patrocinio del ministero dei Beni Culturali.

Oggi alle ore 18, nella sala San Terenzio (via Rossini), lo scrittore, sceneggiatore e docente dell’Accademia d’arte di Bologna, il pesarese Alessandro Forlani, intratterrà il pubblico su “Pasolini e il labirinto di Canterbury”. ‘I racconti di Canterbury’ è un film del 1972 scritto e diretto da Pier Paolo Pasolini, tratto dall’omonima opera di Geoffrey Chaucer.

E’ l’episodio centrale della cosiddetta “trilogia della vita” di Pasolini, segue il ‘Decameron’ (1971) e precede ‘Il fiore delle Mille e una notte’ (1974). Il film in Italia venne censurato, mentre a Berlino la pellicola nel 1972 vinse l’Orso d’oro come miglior film. Come già fatto nel Decameron, Pasolini per il suo film prende dall’opera di Chaucer (interpretato da lui stesso) otto racconti, rielaborandoli in chiave comica o grottesca e altri lasciandoli come sono. Tutto ha inizio dal prologo, in cui Chaucer fa da guida ai pellegrini per Canterbury. Ingresso libero.