Incidente porto Ancona, sirene all’inizio delle esequie di Luca Rizzeri

ANCONA – All’inizio delle esequie di Luca Rizzeri (foto), che non sono ancora state fissate, tutte le sirene del porto di Ancona suoneranno e, in segno di lutto, si bloccheranno simbolicamente per un minuto tutte le attività portuali. E’ stato deciso nell’incontro ad Ancona fra Autorità di sistema portuale e sindacati per ricordare il 34enne agente marittimo ucciso sulla banchina 23 del porto di Ancona dalla frustata di una cima che si è spezzata improvvisamente da una nave portacontainer in fase di ormeggio.

Proprio sulla fune la Procura di Ancona disporrà una perizia per capire il motivo per il quale la corda di fibra sintetica abbia ceduto. In porto, ieri, si è tenuto lo sciopero di un’ora di operai e agenti con relativo sit-in. Intanto l’Authority, rappresentata dal presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Centrale e dal segretario generale Matteo Paroli, si è confrontata sul tema sicurezza con i rappresentanti dei sindacati confederali Cgil, Cisl, Uil e di categoria Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, Rls di sito.