Il fidanzato la aggredisce, 28enne salvata dalla madre e dagli agenti

donna vittima violenzaANCONA – Una giovane di 28 anni, presa ripetutamente a pugni dal fidanzato 22enne, è stata salvata l’altra notte dalla madre e dall’intervento di una volante dalla Questura. E’ accaduto la notte scorsa ad Ancona. Intorno alle 4.30 la donna ha ricevuto una telefonata dalla figlia che le chiedeva aiuto.

Si è precipitata in auto verso casa della giovane e ha incontrato per strada una volante, all’altezza del Ponte della Ricostruzione: ha chiesto aiuto ai poliziotti che non hanno esitato a seguirla. Arrivati nell’appartamento della 28enne, si sono trovati davanti il giovane che stava malmenando la fidanzata, colpendola ripetutamente al volto e facendole saltare un dente.

L’aggressore non si è fermato neanche alla presenza degli agenti, che lo hanno rincorso, ammanettato e costretto a salire sulla volante. Intanto la fidanzata, con il volto sanguinante, veniva soccorsa e trasportata in ospedale da un’ambulanza della Croce Gialla. La giovane ha denunciato l’uomo per atti persecutori e lesioni personali gravissime.