Grottammare, Festa di San Paterniano 2019


Il 12, 13 e 14 luglio,in occasione della festa del patrono,la quarta edizione dello Street Food Festival nel lungomare nord

GROTTAMMARE – A Grottammare sale l’attesa per la quarta edizione dello Street Food Festival organizzato dall’associazione culturale Gente di Strada. Anche quest’anno, in occasione della festa del patrono, il lungomare nord accoglierà tantissimi stand con prodotti tipici provenienti da tutta Italia e non solo. Dall’immancabile oliva all’ascolana alla bombetta pugliese di Alberobello, dagli arrosticini abruzzesi ai piatti tipici della cucina siciliana, dalla piadina preparata con ingredienti a chilometro zero alla cucina calabrese. E non mancheranno i piatti provenienti dall’estero, come il famosissimo asado argentino e le prelibatezze Tex Mex. E poi, ancora, grigliate, hamburger gourmet e tante sorprese, senza tralasciare la birra artigianale.
Ma non sarà solo il palato a restare soddisfatto. A fare da compendio alla vasta offerta culinaria sarà infatti la mostra mercato, che eleggerà a protagonista l’artigianato locale con oltre 60 espositori, per far conoscere ai tanti turisti in vacanza sul litorale marchigiano la tradizione dell’arte manifatturiera del territorio.
«La festa di San Paterniano è molto importante per la città – ha commentato l’assessore Lorenzo Rossi, che ieri ha partecipato alla conferenza stampa in Comune –, importante non solo da un punto di vista religioso, ma anche economico e turistico. Grottammare ha visto un rilancio molto importante negli ultimi anni e la festa si inserisce in questo percorso e coronerà l’inizio della stagione estiva. Quest’anno, il format sarà doppio: da un lato ci sarà l’esperienza mercatale, e dall’altro lo Street Food. Due iniziative che si affiancheranno a quelli che sono ormai due must dell’evento: lo spettacolo Milleluci sul mare e i fuochi d’artificio. L’organizzazione, anche quest’anno, è stata curata nel dettaglio, a partire dalla viabilità, che non sarà intaccata, visto che gli stand non occuperanno la carreggiata, lasciando così liberi anche molti posti auto».

Ma non finisce qui, perché ‘Gente di Strada’, come sempre, ha puntato a realizzare un evento 360 gradi. A fare pendant con festival del gusto, infatti, sarà il festival musicale, con 3 imperdibili serate di musica live. Si partirà Venerdì sera alle 21 con lo spettacolo folcloristico portato sul palco di piazza Kursaal dal gruppo di ballo ‘Core meu’, e si proseguirà sabato sera con un’altra serata per scatenarsi in pista. Dopo le peripezie armoniche delle cornamuse scozzesi della banda S. Agostino Piepes & Drums, che si esibirà alle 21, ci sarà infatti la Dj Street curata dallo staff dei Bagni Medusa di San Benedetto, che farà scatenare il pubblico a partire dalle 23 fino a tarda notte. A partire dalle 23, inoltre, ci sarà uno spettacolo destinato a lasciare il segno, l’ormai noto ‘Milleluci sul mare’ curato da Roberto Spinucci. Come in un sogno, si vedranno baluginare miriadi di luci tra le onde dell’Adriatico. E per concludere, una ciliegina sulla torta che non deluderà nessuno, men che mai gli appassionati del cantautorato italiano. Domenica alle 20,30 sarà infatti la volta dei RinoCantando, duo acustico che farà rivivere i più grandi successi di Rino Gaetano con arrangiamenti originali e coinvolgenti.
Insomma, sarà una festa da non perdere, che si concluderà con una miscela esplosiva di colori e riflessi grazie ai consueti fuochi d’artificio sul mare, che faranno brillare la notte in onore di San Paterniano a partire da mezzanotte.

«Questa festa unisce la città – ha detto Don Giorgio Carini della Parrocchia di San Giovanni, che insieme alla ‘Confraternita della Cucchiara’ ha collaborato a organizzare la rassegna – negli anni si è sviluppata sempre di più e ha riflesso lo spirito di Grottammare. E’ importante sottolineare anche lo spirito religioso di questo evento, che nella giornata di domenica si farà ancor più evidente. A partire dalle 18,30, infatti, ci sarà la Santa Messa, celebrata nella chiesa di S. Pio, a cui farà seguito la processione. A coronare i festeggiamenti in onore del Patrono sarà infine la grande naumachia piromusicale, uno spettacolo commovente curato in ogni dettaglio dalla pirotecnica Santa Chiara».