Grande successo a Pesaro per Rossini in danza con Cenerentola

21

Il nuovo progetto smart dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini ha debuttato venerdì  sera al Teatro Sperimentale

PESARO – Rossini in punta di piedi: una scommessa vinta l’ultimo progetto dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini che ha debuttato,  venerdì 25 febbraio, al Teatro Sperimentale di Pesaro, facendo registrare il tutto esaurito.

“Cenerentola”, Rossini in danza: il dramma giocoso di Gioachino Rossini è andato in scena in una vesta inedita con i testi e le trascrizioni musicali a cura di dell’artista fanese Noris Borgogelli, che ha diretto i solisti dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini (Violino I Henry Domenico Durante; Violino II Francesco Pellegrini; Viola Silvia Vannucci; Violoncello Alessandro De Felice; Contrabbasso Daniele Gemignani; Flauto e Ottavino Fabiola Santi; Oboe Lorenzo Luciani; Clarinetto Marco Torsani; Fagotto Paolo Rosetti; Corno Enrico Barchetta).

Borgogelli si è calato anche nei panni del narratore, guidando il pubblico tra le pagine più belle dell’opera rossiniana. La vera novità di questa Cenerentola smart, è stata la danza che ha rubato la scena al canto: il corpo di ballo del Liceo Coreutico G. Marconi di Pesaro si è esibito sulle coreografie di Laura Mungherli, ispirate ad una delle più note favole di tutti i tempi.

L’appuntamento faceva parte del cartellone di Sinfonica 3.0, la stagione invernale organizzata dall’Orchestra Sinfonica G. Rossini, insieme all’Assessorato alla Bellezza del Comune di Pesaro e all’azienda Xanitalia, che da 10 anni è al fianco dell’OSR nel sostenere l’arte e la cultura sul territorio.

L’evento ha celebrato il Buon non compleanno di Rossini, nato a Pesaro il 29 febbraio 1792, ed era inserito nelle Settimane Rossiniane 2022.