Giro delle Marche in Rosa, domani tappa tutta settempedana con partenza e arrivo in piazza

Modifiche alla viabilità

SAN SEVERINO MARCHE (MC) – Ben 120 atlete al via in rappresentanza di venti team che arriveranno da tutto il mondo. Tra i tanti Paesi coinvolti nella prima tappa del Giro delle Marche in Rosa, in programma per domani (19 settembre) con start alle ore 16 in piazza Del Popolo, ci saranno pure Russia, Germania, Inghilterra, Francia, Spagna, Svizzera, Polonia, Brasile, Belgio, Norvegia, Israele e Nuova Zelanda. Il percorso, per una lunghezza complessiva che supera i 74 chilometri, si snoderà tra un tratto urbano, che dall’anello simbolo della città di San Severino Marche arriverà fino a Castello al Monte, e un fuori città su asfalti che attraversano le tante frazioni del territorio settempedano arrivando fino al confine con Serrapetrona terra della Vernaccia.
L’evento sportivo a livello internazionale, che arriva dopo la Lake Garda Classic e il Giro della Toscana, apre le tre tappe marchigiane della competizione che venerdì 18 interesserà Loreto e la riviera del Conero e poi sabato 19 settembre Offida.
Promossa dalla Born To Win e dalla Sca, in collaborazione con la Regione Marche e con il patrocinio e la sinergia del Comune di San Severino Marche, la manifestazione vuole riaccendere ancora una volta attenzione e riflettori su di una delle zone più colpite dalle scosse di terremoto del 2016.
Al via le squadre nazionali della Russia e del Kazakistan ma anche i team italiani della Born to Win, della Valcar Cyclance, della Top Girls Fassa Bortolo, dell’Alè Cipollini Team, dell’Aromitalia Vaiano Basso Bikes, della Eurotarget Bianchi, della Bepink, della Zhiraf-Guerciotti, della Vallerbike-Asd Castelfiorentino, del GS Mendelspeck insieme a una rappresentativa regionale del Veneto. Tra le squadre straniere il Team Stuttgart della Germania, dalla Svizzera il Team Bigla, dalla Spagna la Massi–Tactic Women Team, dalla Polonia la Mat Atomdeweloper Wroclaw.
Durante tutta la manifestazione saranno interdette al traffico e alla sosta dei veicoli le seguenti vie e piazze: piazza Del Popolo, via Garibaldi, via Nazario Sauro, via Salimbeni Porta San Lorenzo, via San Pacifico arco Sette Cannelle, via Santa Barbara Castello al Monte, via San Francesco e porta San Francesco, via Madonna dei Lumi, via Ludovico Ariosto, via Bramante, via Mazzini dal palazzetto dello sport alla località di Colleluce, SS502 dal km 42+800 e fino al km 49+200, strada comunale Cusiano – Parolito – ponte ferroviario San Bartolomeo, immissione Sp127 km 8+100 direzione San Severino, via San Michele, cavalcavia ferroviario Itts “Divini”, viale Mazzini, viale Matteotti, via Eustachio.
Molte le associazioni, gli enti e le istituzioni settempedane coinvolte nell’iniziativa. Anche gli studenti dell’Itts, l’Istituto Tecnico Tecnologico Statale “Divini”, collaboreranno nella logistica della corsa aiutando nel servizio viabilità del Giro delle Marche in Rosa. Il dirigente scolastico, professor Sandro Luciani, ha autorizzato la presenza dei ragazzi alla competizione che transiterà anche in viale Mazzini, proprio di fronte al nuovo edificio in costruzione.

Nella foto: la presentazione del Giro delle Marche in Rosa al teatro Italia