Frontone, Osservatorio Regionale Politiche agricole e Sviluppo Rurale: ecco quando

5

Il 7 gennaio prossimo, al Castello di Frontone, una giornata di lavori  per ascoltare, raccogliere e condividere idee, esigenze, risposte sulle dinamiche dello sviluppo delle aree rurali

FRONTONE (PU) – Il 7 gennaio 2021, al Castello di Frontone (PU), nell’ambito delle iniziative del PSR Marche 2014/2020, si svolgerà la prima giornata di lavori dell’Osservatorio Regionale per le Politiche agricole e lo Sviluppo Rurale, un organismo permanente che nasce con l’obiettivo di riunire istituzioni e stakeholders del sistema rurale marchigiano per una giornata di dibattito, riflessione e progettazione, con la volontà di delineare insieme strategie e priorità del futuro dell’economia agricola regionale, dal 2021 al 2027. A porgere i saluti e dare inizio ai lavori sarà il sindaco di Frontone, Daniele Tagnani.

La prima giornata di lavori si aprirà con una parte introduttiva – “Sessione plenaria”, dalle ore 10.00 alle ore 11.00 ,che individuerà gli obiettivi dell’incontro e fornirà un’analisi di contesto e sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook del PSR Marche.

Interverranno:

il presidente di Regione Marche Francesco Acquaroli
il vicepresidente e assessore regionale all’Agricoltura Mirco Carloni
il Capo Dipartimento delle Politiche Europee e Internazionali e dello Sviluppo Rurale (DIPEISR) del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Giuseppe Blasi
l’Autorità di Gestione del PSR Marche Lorenzo Bisogni,

coordinati da Alberto Maria Alessandrini.

L’obiettivo è tenere sempre vivo il rapporto tra istituzioni, imprenditori agricoli, operatori e cittadini, con l’impegno di ascoltare quanti quotidianamente lavorano nel settore agricolo, per individuare una visione strategica delle politiche, tale da indirizzare i lavori del tavolo politico strategico, in vista della programmazione delle ulteriori risorse del PSR Marche, che rappresentano il fulcro delle scelte economiche per il settore.

I lavori proseguiranno poi “a porte chiuse”; una trentina di rappresentanti tra istituzioni e sistema rurale regionale offriranno il proprio contributo su alcuni ambiti tematici:

  • Competitività dell’impresa agricola
  • Filiere
  • Aree montane e svantaggiate
  • Internazionalizzazione e turismo rurale

Nei giorni successivi, verrà poi condivisa una nota riepilogativa delle risultanze della prima giornata di lavori dell’Osservatorio.