Fano, “Brodetto Fest 2020”: dall’11 al 13 settembre la XVIII edizione

20

Il Festival, dedicato al piatto simbolo dell’identità marinara del territorio, coinvolgerà i ristoratori di Lido, Sassonia e centro

FANO (PU) – Dall’11 al 13 settembre Brodetto Fest tornerà a Fano per animare i palati della costa adriatica. E lo farà con un sapore nuovo, più ricco e invitante. La XVIII edizione del Festival dedicato al piatto simbolo dell’identità marinara del territorio manterrà la promessa annuale: onorare la tradizione, rinnovandola con un appuntamento spettacolare. Novità 2020: il ruolo dei ristoratori, veri protagonisti della XVIII edizione. I locali fanesi saranno infatti inseriti in un circuito gastronomico che dal Lido coinvolgerà anche la Sassonia e il centro storico.

Le tavolate allestite sul lungomare a cura degli stand gastronomici, saranno infatti sostituite dagli allestimenti su misura previsti dai ristoratori. Una scelta che garantirà qualità dei piatti, cucinati appositamente per ogni amante del brodetto, e fluidità di partecipazione per il pubblico, che potrà prenotare pranzi e cene nel proprio locale preferito. Ad oggi, sono più di 20i ristoranti che hanno aderito al nuovo format e che sono pronti ad offrire diverse versioni di brodetto al prezzo convenzionato di 20€. Grande merito, in questo, va a RistorItalia, associazione umbro-marchigiana a difesa dell’Ho.re.ca guidata dal presidente Luca Vissani, che ha collaborato affinché l’innovazione del Festival prendesse corpo. Tutti i ristoranti che volessero aderire all’iniziativa possono ancora farlo chiamando il 0721.54708.

A valorizzarne il ruolo e semplificarne la fruizione, saranno i materiali promozionaliprevisti dal BrodettoFest: come i totem che segnaleranno le tappe del gusto, collocati davanti alle attività coinvolte, e la mappa della città che semplificherà – anche ai partecipanti – l’individuazione delle stesse e delle altre aree del Festival. Non solo: tra i servizi previsti per ristoratori e partecipanti, altra novità 2020, anche il “Brodetto Bus” che, in collaborazione con Adriabus, collegherà gratuitamente le principali location in cui gustare la zuppa di pesce alla fanese (fermate previste a Lido, Sassonia, Rastatt, via Cavour) e i parcheggi più importanti della città.

Insomma, il circuito gastronomico continua ad allargarsi nell’attesa trepidante che i sapori tradizionali delle zuppe di pesce invadano la capitale del brodetto. Non resta che affinare il palato!