Fano, “Alfin… Teatro” chiude la serie online del Teatro della Fortuna

7

L’ultimo episodio di RaccontARTI si terrà mercoledì 1° luglio e sarà proprio il Teatro della Fortuna protagonista dell’appuntamento

FANO – Cala il sipario su RaccontARTI, la serie online realizzata da Fondazione Teatro della Fortuna e Orchestra Sinfonica G. Rossini.Mercoledì 1° luglio dalle 19.00, in streaming sul canale YouTube della Fondazione, il viaggio attraverso le arti si chiude lì dove tutto è cominciato: il Teatro della Fortuna.
Sarà, infatti, il Teatro l’assoluto protagonista di questo ultimo episodio “Alfin… Teatro”: tante voci per raccontarne la vita, da dietro le quinte al palcoscenico.
A condurre il programma Paolo Rosetti, segretario artistico della Rossini, e Maria Chiara Mazzi, docente di storia della musica al Conservatorio Rossini.

A questo link si può accedere al canale www.youtube.com/FondazioneTeatrodellaFortuna

Dallo scorso 18 aprile, quando è stata messa online l’anteprima del programma, ideato da Catia Amati, presidente della Fondazione Teatro della Fortuna, e da Saul Salucci, presidente dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini, RaccontARTI è diventato un appuntamento fisso per il pubblico fanese e non solo: racconti, incontri, frammenti di spettacoli che, in questi mesi, hanno permesso di continuare a vivere la passione per il teatro e le arti a distanza di sicurezza.

Dieci appuntamenti che hanno visto protagonisti nomi prestigiosi del panorama internazionale: cantanti lirici del calibro di Nicola Alaimo, Fabio Armiliato, Daniela Barcellona; grandi strumentisti come il violoncellista Giovanni Gnocchi e il violinista Ilya Grubert; giovani e brillanti direttori di orchestra come Michele Spotti; compositori e arrangiatori di fama come Roberto Molinelli; affermati registi di teatro e di opera lirica come Massimo Puliani e Cecilia Ligorio.

Un modo inedito di raccontare lo spettacolo dal vivo, offrendo al pubblico un interessante approfondimento sul mondo del teatro, attraverso accenni storici, curiosità, frammenti di audio e di video.