Estate torrida nelle Marche, alcuni consigli per difendersi dal caldo

anziani caldo estate

ANCONA – Il caldo eccessivo rappresenta un serio pericolo per gli anziani, i bambini e le persone in condizioni fisiche non ottimali. Molte situazioni di disagio possono essere ridotte o prevenute con una buona conoscenza dei rischi, sapendo cosa fare e a chi rivolgersi in caso di bisogno. Questi alcuni consigli per difendersi dalla canicola di questi giorni.

Evitare di uscire dalle 11 alle 18; fare pasti leggeri e porre attenzione alla conservazione domestica degli alimenti; minimizzare le occasioni di disagio durante i viaggi; non lasciare mai persone o animali, anche se per poco tempo, nella macchina parcheggiata al sole; arieggiare l’auto prima di entrare se la vettura è stata parcheggiata al sole; usare un abbigliamento leggero.

E’ bene, poi, fare attenzione ai soggetti più deboli, come bambini piccoli, anziani soli e persone con patologie. Alle badanti si consiglia di tenere sotto controllo la temperatura in casa; avere sempre disponibili in casa ghiaccio, frutta e verdura. In caso di bisogno la prima persona da consultare è il medico di famiglia, mentre la notte e nei giorni festivi la guardia medica. In casi estremi, come malori improvvisi, chiamare il 118 e in attesa dei soccorsi raffreddare il corpo e far bere molti liquidi. Evitare di somministrare farmaci antifebbre.