El Marchèd, dal 19 maggio torna il mercato settimanale a Pesaro

17

mercato Pesaro

Grazie all’impegno delle Associazioni di Categoria, tra cui Anva e Confesercenti, dal Comune di Pesaro e grazie anche alla disponibilità degli ambulanti, El Marchèd può finalmente ripartire

PESARO – Riparte il mercato settimanale del San Decenzio a Pesaro. E riparte a pieno regime. Mancava dalla città, tranne che per il settore alimentare che facendo parte della categoria “beni di prima necessità” era stato regolato già a metà marzo, da più di due mesi e adesso gli ambulanti possono finalmente tornare ad occupare i loro stalli.

La ripresa, già a partire da martedì 19 maggio, avverrà ovviamente con tutte le cautele del caso: mascherine, dispenser di gel antibatterico per ambulanti e clienti, contingentamento al banco con rapporto uno a uno (ogni impiegato alla bancarella può servire e far entrare un solo cliente alla volta), percorsi di canalizzazione dei clienti in ogni bancarella e controlli del personale di pubblica sicurezza in loco. Per quanto riguarda l’abbigliamento sarà possibile provare la merce purché si abbia indosso la mascherina e si siano sanificate le mani. L’ingresso al mercato non sarà contingentato, ma libero: per questo, anche ai clienti viene chiesto di essere responsabili nell’utilizzo di tutte le precauzioni possibili in modo da evitare pericoli a sé stessi e agli altri.

“Finalmente El Marchèd torna operativo – afferma Alessandro Ligurgo, responsabile Confesercenti di Pesaro – grazie al lavoro congiunto delle Associazioni di Categoria Anva e Confesercenti, del Comune di Pesaro, in particolare del Sindaco Matteo Ricci e dell’Assessore Francesca Frenquellucci che ringrazio personalmente per l’impegno, dei Vigili Urbani e della Protezione Civile che garantiranno lo svolgimento del mercato in tutta sicurezza. Quella del Marchèd, in città, è sempre stata una presenza importante per l’economia ed è per questo motivo che, nonostante il lockdown, Confesercenti e Anva hanno continuato a lavorare anche a livello locale per garantire una ripartenza sicura che potesse da un lato avere tutte le caratteristiche utili per questo momento di crisi sanitaria, ma dall’altro anche garantire agli ambulanti di poter riprendere a lavorare e ai clienti di ritrovare uno degli spazi della loro quotidianità. Quindi, ora, rispettiamo tutte le precauzioni, ma recuperiamo le buone abitudini e andiamo a fare spesa al mercato, un luogo aperto dove il rischio di contagio è decisamente basso”.

“Da martedì 19 maggio tutta l’area del San Decenzio riaprirà in sicurezza – aggiunge Giorgio Bartolini, direttore provinciale Confesercenti – i nostri associati sono pronti nel pieno rispetto delle disposizioni di legge per garantire a tutti di poter tornare a frequentare il mercato con tranquillità e soprattutto con il piacere di fare acquisti. Si tratta di un ritorno alla normalità ‘controllato’, ma importante –conclude Bartolini- anche in termini psicologici, per i clienti e per gli operatori. La strada della prudenza adottata su tutto il territorio regionale ci fa ben sperare per questa ripartenza”.