Corridonia, controlli Carabinieri: due arresti e due denunce

43

Due pregiudicati sono stati rintracciati e arrestati per reati che vanno dalla violenza su minore a rapina e spaccio di droga; due automobilisti sono stati denunciati invece per guida in stato di ebbrezza

CORRIDONIA – I Carabinieri di Corridonia, nel corso di una specifica attività di controllo nel territorio, sono riusciti a localizzare, nelle ultime 48 ore, due persone ricercate dall’autorità giudiziaria. In particolare è stato trovato S.A. di anni 39, di Ascoli Piceno, ricercato per aver violato più volte gli arresti domiciliari, e quindi tratto in arresto per reati di rapina e spaccio di sostanze stupefacenti commessi in Umbria lo scorso anno.

Inoltre i militari hanno rintracciato il 43enne giostraio M.G., pregiudicato dimorante a Porto Sant’Elpidio, ricercato poiché condannato in via definitiva alla reclusione di anni 3 e mesi 8 per il reato di violenza sessuale su minore avvenuto dagli anni 2011 al 2013 . Entrambi sono stati condotti alla casa di reclusione di Fermo.

I Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Macerata, inoltre, nel corso di un controllo alla circolazione stradale  hanno denunciato due uomini per guida in stato di ebrezza alcolica:uno è risultato positivo al momento dei rilievi di un sinistro stradale e l’altro  perché trovato positivo alla guida della propria autovettura. Per entrambi è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Macerata, il ritiro della patente di guida e il sequestro delle autovetture.