Coronavirus Marche, dati e aggiornamenti del 15 giugno 2020

53

Su 266 campioni testati,nelle ultime 24 ore, si registrano 4 casi positivi : uno in provincia di Pesaro Urbino e tre in provincia di Macerata.Il numero di dimessi o guariti sale a 5152

ANCONA – Oggi,lunedì 15 giugno  2020, i  risultati delle analisi delle ultime 24 ore nella regione Marche sono i seguenti: su un totale di 266 nuove diagnosi effettuate sono stati riscontrati 4 nuovi casi positivi; l’incidenza  di positivi rispetto a quelli giornalieri testati è dell’1,50 % (ieri era dello 0,68%) .

Lo si apprende dal bollettino  diramato dal Gruppo Operativo Regionale per le Emergenze Sanitarie (Gores)  che  fornisce  i dati del Covid 19 e che precisa: Oggi sono stati processati in totale 1294 tamponi, di cui 266 del percorso nuove diagnosi e 1028 del percorso guariti. 4 casi positivi: uno in provincia di Pesaro Urbino e tre in provincia di Macerata”.

In tutto dall’inizio dell’epidemia sono 6762 le persone colpite dal Coronavirus nelle Marche  su 73564 campioni testati totali.

Dopo il brusco  aumento  dei contagi del 4 maggio per altro motivato dal fatto che tale dato relativo ai tamponi raggruppava casi del 29, del 30 aprile, dell’1 e del 2 maggio, i valori sono molto vicini all’azzeramento delle nuove diagnosi. Nel mese di maggio e nei primi giorni di giugno gli incrementi giornalieri hanno oscillato dallo 0,00% al 3,42% segno che il contagio ha perso  vigore.Altri segnali significativi  di una tendenza positiva vengono  dal numero di dimessi/guariti che cresce di giorno in giorno e dall’azzeramento delle terapie intensive.

Il grafico sull’andamento dei contagi giornalieri nelle Marche nel periodo 15  marzo – 15 giugno 2020.Da notare che dal 24 maggio la percentuale giornaliera  si era mantenuta  sotto l’1%.Oggi invece si registra l’1,5%.

Si ricorda che è attivo il Numero Verde 800 936 677 della Regione Marche per informazioni sull’emergenza Covid-19.

L’8 giugno 2020, è stato approvato dalla giunta regionale il Programma promozionale turistico 2020 che si pone strategie e obiettivi  concreti e puntuali elaborati a inizio anno, ma rimodulati nel corso dell’emergenza sanitaria che ha colpito più duramente il comparto turistico e che disporranno tra risorse del bilancio regionale e fondi POR FESR 2014-2020 di 22 milioni e 270 mila euro di dotazione finanziaria per essere realizzati.

L’8 giugno è partita ufficialmente  la sperimentazione nelle Marche di App Immuni.

Il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha firmato il decreto con cui, a partire dal 15 giugno 2020, possono riprendere le attività relative a spettacoli aperti al pubblico in sale cinematografiche, teatri, sale da concerto, circhi, teatri tenda, arene e spettacoli in genere anche viaggianti.

Cerimonie, discoteche,sagre e fiere locali: firmato il decreto per la ripartenza

Il Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha firmato il 15 giugno 2020 il decreto che consente la ri-partenza di cerimonie, sagre e fiere locali, sale slot, sale giochi, sale bingo e sale scommesse, strutture termali e centri benessere, congressi e grandi Eventi fieristici, discoteche. La ripresa di cerimonie, sagre e fiere locali e la riapertura di sale slot, sale giochi, sale bingo e sale scommesse è fissata per  martedì 16 giugno. Congressi, grandi Eventi Fieristici e discoteche torneranno a partire da venerdì 19 giugno. Tutte le attività dovranno rispettare le Linee Guida approvate dalla Conferenza delle Regioni e Province autonome nella seduta dell’11 giugno 2020 che sono indicate all’interno del decreto.

Aggiornamento Gores ore 12.00

Il numero di dimessi o guariti sale a 5152

Andiamo ad analizzare il bollettino che  il Gruppo operativo regionale per le emergenze sanitarie ha fornito  ,oggi,15 giugno 2020,a metà giornata, sui dati relativi alla situazione dei contagi e dei ricoveri nelle Marche .

Sale  a 5152  (ieri 5139)  il numero di persone guarite o dimesse dagli ospedali marchigiani  nell’ambito dell’emergenza Coronavirus.

18 sono i  ricoverati ( ieri 21 ) ,di cui zero in terapia intensiva   ( come ieri  ) ,1 in semi-intensiva  (come ieri) ,7 area post-acute  (ieri 9) ; i pazienti  in reparti non intensivi sono  10 ( ieri 11 ).

I casi riscontrati positivi ai test sono 6762 su  73564  casi diagnosticati,  di cui 599 isolati in casa.

Le persone  isolate in casa per contatti con persone positive al Covid-19  sono  965 (270 con sintomi e 695 asintomatici) .In isolamento in casa 81 operatori sanitari.

Del totale dei casi positivi 1875 ( come ieri  ), si riferiscono alla provincia di Ancona, 2755 ( ieri 2754  ) a quella di Pesaro-Urbino ,1136 (ieri 1133)  alla provincia di Macerata, 471 ( come ieri ) a quella di Fermo, 290 (come ieri)  a quella di Ascoli Piceno .Il servizio sanitario regionale delle Marche segue anche 235 (come ieri ) , casi fuori regione.

La provincia di Pesaro Urbino continua ad essere la più colpita dall’inizio del contagio . La  provincia di Ascoli Piceno,dove non si registrano nuovi casi da 30 giorni, si dimostra invece in assoluto la meno colpita di tutta la regione Marche.

Il grafico sulla distribuzione dei casi positivi per Provincia

Aggiornamento Gores ore 18.00 sui decessi

Il Gores ha comunicato che, nelle ultime 24 ore, nelle Marche è deceduta una persona .

Ricordiamo che le   morti correlate al Coronavirus dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono  994 così ripartite nelle varie province:

527 persone erano domiciliate nella Provincia di Pesaro-Urbino,215 in quella di Ancona, 166 in quella di Macerata, 65 in quella di Fermo ,13 in quella di Ascoli Piceno e 8 erano residenti in altre regioni.

L’età media dei deceduti è di 80,5 anni;il 94,9% soffriva di patologie preesistenti.