Pesaro, “Oltre l’effimero”: il 19 gennaio appuntamento con Silvia Sinibaldi

5

Giovedì  prossimo a Palazzo Ciacchi torna la rassegna  di Conversazioni tra letteratura e sport’. Silvia Sinibaldi  parlerà di un libro poco conosciuto dell’autore del libro Cuore. Un racconto che narra come il gesto atletico può suscitare stati febbrili di corteggiamento e dove il corpo è il vero protagonista

PESARO – Torna giovedì 19 gennaio 2023 (ore 17.30) nel Salone Convegni di Palazzo Ciacchi sede di Confindustria Pesaro Urbino, la rassegna a cura di Giuliano Martufi, promossa dagli assessorati alla Bellezza e alla Rapidità del Comune di Pesaro sotto l’egida di Pesaro Città che legge: Oltre l’effimero/4 Conversazioni tra letteratura e sport.

Protagonista dell’incontro un libro forse poco conosciuto ma scritto da un autore notissimo: Amore e Ginnastica (1892) di Edmondo De Amicis. Ne parlerà la giornalista Silvia Sinibaldi rivelando come tra lettura e sport passi anche l’emozione dell’erotismo e la forza della passione, attraverso un’opera che narra come il gesto atletico possa suscitare stati febbrili di corteggiamento e tormentoso innamoramento. In uno scenario da commedia teatrale, l’azione si svolge in un luogo unico, nel cuore di una Torino che palpita tra liberalismo e patriottismo e apre il cuore alle ventate di nuovo che arrivano dall’Europa: in particolare sul fronte dell’insegnamento perché – come nel libro Cuore – De Amicis ritorna a contesti scolastici. In quel luogo si muovono una sorta di pretino spretato, una maestra bellissima e irraggiungibile tutta votata alla sua missione di diffondere la pratica della ginnastica e un manipolo di vicini di casa allocati nei piani di una stessa palazzina. Una corrente di bramosia e malizia percorre trasversalmente tutta la vicenda sostenuta anche dall’acutezza dello humor sfoderato dall’autore ligure. Sono pagine che per alcuni critici rappresentano il meglio della produzione deamicisiana; di certo sono inaspettate e raccontano un autore molto diverso da quello di Cuore, una scoperta divertente ma anche uno spaccato di storia di fine ottocento che fa dello sport un tema letterario.

Silvia Sinibaldi è nata e vive a Pesaro. È giornalista professionista dal 1991. In precedenza ha collaborato nel settore informazione di Radio Antenna Tre (Pesaro), Tv Antenna Tre (Pesaro) e Radio Punto. Dal 2000 è caposervizio del Corriere Adriatico. Collabora con la rivista In Magazine. Ha pubblicato una raccolta di poesie Gerundio, Edizione La Posterula di Urbania e un romanzo L’oceano nel mezzo (Ismeca, Bologna, 2007) Ha pubblicato racconti in varie riviste italiane. È un’appassionata lettrice e mamma di Alessandro.

La rassegna ‘Oltre l’effimero’ nasce dall’idea che corpo e mente non sono separati, idea decisamente controcorrente in Italia, e che nella dimensione letteraria – non necessariamente ‘solo’ quella codificata nei manuali – si trovano tracce e occasioni di pensare a fondo anche il fenomeno sport, inteso come massima espressione della corporeità. Da qui il tentativo di indagare quale sia il connubio ideale tra corpo e mente e la convinzione che declinare sport e ‘cultura alta’ – la letteratura meglio di altri ambiti – è possibile. Come evoca il titolo scelto, la memoria del campione dura se c’è un suo ricordo che va oltre il fiorire della sua fisicità e delle sue vittorie e il racconto – con parole perlopiù scritte o magari cantate – è una garanzia per l’effimera stagione dell’atleta che così si riscatta ed è mantenuta viva nel tempo.

L’incontro che conclude la rassegna sarà giovedì 26 gennaio con Massimo Raffaeli per parlare di calcio secondo Giovanni Arpino.

Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti disponibili

Info 0721 3831