Clown&Clown dal 28 al 30 settembre: ClownFactor, incontri scuole e libri

Clown&Clown FestivalMONTE SAN GIUSTO – Dopo la giornata inaugurale del 27 Settembre, in cui l’enorme naso rosso sul campanile della chiesa è stato acceso e le porte della Città del Sorriso si sono ufficialmente aperte con musica e spettacoli nelle piazze e sotto il tendone da circo, da oggi si apre a Monte San Giusto un’intensa settimana di emozioni all’11° Clown&Clown Festival tra spettacoli, mostre fotografiche, incontri con l’autore, conferenze, workshop, yarn bombing, yoga della risata, flash mob e grandi eventi di piazza in un progetto sociale in cui amore per il prossimo, condivisione e solidarietà sono gli assi portanti. Ideato dalla Mabò Band con l’intento di unire le due anime dei clown, quella artistica e quella sociale, dagli artisti di strada ai clown-dottori passando per personaggi famosi che ogni anno partecipano gratuitamente perché condividono il valore sociale ed educativo dell’evento, dal 2005 il Festival si fa messaggero del valore universale e terapeutico della risata. Il programma completo è consultabile su www.clowneclown.org.

Con il contributo di numerosi sponsor privati, della Regione Marche e dell’amministrazione comunale, Monte San Giusto si trasformerà in un grande circo a cielo aperto con tante meravigliose scenografie ed addobbi, come l’enorme naso rosso che domina dal campanile della chiesa, al quale si aggiunge per la prima volta lo yarn bombing, arte di strada che impiega filati colorati lavorati a maglia o ad uncinetto, con i quali i sangiustesi stanno vestendo la città, i suoi alberi, le maniglie delle porte, i vasi, le cassette delle lettere etc.

IL PROGRAMMA DAL 28 al 30 SETTEMBRE 2015
Nelle giornate di lunedì, martedì e mercoledì sono in programma al mattino incontri e spettacoli per le scuole sotto al tendone da circo, nei pomeriggi letture animate e presentazioni di libri e la sera l’appuntamento al tendone con l’imperdibile seconda edizione del ClownFactor, una parodia dei reality e talent show televisivi attraverso il quale vengono selezionate le compagnie artistiche finaliste del quinto “Premio Takimiri – Una vita per il Circo” la cui finale si svolgerà sabato 3 ottobre. Durante il giorno i concorrenti saranno impegnati in sfide della risata, all’interno di una casa in campagna in cui vengono ospitati per tutta la durata del festival, e la sera alle ore 21:30 si esibiranno davanti al pubblico e ad una giuria di esperti sotto il GalizioTorresiCircus, il grande tendone da circo montato nel Piazzale delle Poste grazie alla generosità dell’azienda Galizio Torresi.

Il Clownfactor è a cura dell’attrice e regista Vanessa Spernanzoni e vi partecipano nove compagnie artistiche, selezionate tra le numerose che si sono iscritte online, suddivise in tre squadre ognuna delle quali capitanate da un coach. Gli artisti e compagnie selezionate sono Nicola Pesaresi, Circo All’Incirca, Collettivo Clown, Pagliaccio Carbone, Fabio Zaganelli, Duo Ma’Mè, Silvia Martini, Cristina Geninazzi e Peppino Marabita.

Il ‘Fattore Clown’ ricercato dal festival è molto più di un semplice fattore X. Non è solo talento, saperci fare col pubblico o una buona mimica… È andare dritti al cuore, saper guardare con gli occhi di un bambino, trasformare l’indifferenza in passione…

Al mattino si svolgono INCONTRI E SPETTACOLI PER ALLIEVI DELLE SCUOLE DEL TERRITORIO, sempre sotto al tendone da circo alle ore 10:30. Oggi verrà messo in scena lo spettacolo “Cosa sogna un clown?”, con in scena i ragazzi della scuola secondaria di 1° grado “L. Lotto” di Monte San Giusto che raccontano cosa è per loro il clown e la “Città del sorriso”. Domani è in programma lo spettacolo “La Teoria degli insiemi”, interpretato dagli utenti del centro socio-educativo dell’Anffas Onlus di Potenza Picena con regia di Stefano Bianchi. Al termine degli spettacoli si aprirà un dialogo con i bambini e ragazzi sui temi affrontati.

Al pomeriggio sono in programma LETTURE ANIMATE E PRESENTAZIONI DI LIBRI all’interno del Polo Museale che durante il Festival si trasforma nella “Libreria delle Meraviglie”. Oggi alle ore 17 ci saranno letture animate e teatro delle ombre Kamishibai a cura della libreria itinerante Gian dei Brughi. Domani alle 18:30 verrà presentato il libro “Le case degli altri bambini” a cura di Luca Tortolini ed Elena Carrano. Il 30 settembre ci sarà la presentazione-spettacolo del libro “Sogno a piedi scalzi”, un libro, una ninna-nanna, una canzone, un cartone animato a cura di Katy Nataloni.

Cresce intanto l’attesa per i GRANDI EVENTI DI PIAZZA e per l’arrivo dei grandi ospiti DON LUIGI CIOTTI e ENRICO BRIGNANO che riceveranno il Premio “Clown nel Cuore”, l’eccezionale artista SIMONA ATZORI, il noto clown DAVID LARIBLE e lo storico testimonial ENZO IACCHETTI.

IL PREMIO “CLOWN NEL CUORE” A DON LUIGI CIOTTI E ENRICO BRIGNANO
Il Premio “Clown Nel Cuore” è un riconoscimento che dal 2008 viene consegnato a personaggi che sanno unire comicità e gioia di vivere alla solidarietà, diventando modelli positivi per la comunità. Negli anni sono stati insigniti del premio Giorgio Panariello, Enzo Iacchetti, Michael Christensen, Lino Banfi, Patch Adams e Giobbe Covatta. In un periodo storico in cui la cronaca giornaliera è purtroppo lo specchio di una grave crisi culturale, sociale e civile, l’organizzazione ha deciso di consegnare un DOPPIO PREMIO “CLOWN NEL CUORE” a due grandi persone che hanno a cuore i valori e i messaggi del Clown&Clown Festival e che li mettono in pratica con forza e coraggio.

Venerdì 2 ottobre verrà consegnato il Premio a DON LUIGI CIOTTI che nel 1965 a Torino fondò il Gruppo Abele, oggi accanto a giovani e adulti con problemi di dipendenza, donne costrette alla prostituzione, migranti, malati di Aids, famiglie in difficoltà. Convinto che solo il “noi” possa costruire cambiamento e giustizia sociale, nel 1995 don Ciotti ha dato origine a Libera, che oggi coordina l’impegno di oltre 1.600 realtà in Italia e in Europa, attive nel contrasto alla criminalità organizzata, alle mafie e nella promozione di una cultura della legalità e della responsabilità.

Domenica 4 ottobre verrà consegnato il Premio a ENRICO BRIGNANO, noto attore, comico, regista e conduttore televisivo italiano spesso impegnato nel sociale, come per esempio nei confronti dell’Associazione Andrea Tudisco Onlus di Roma, attiva dal 1997 in progetti rivolti in particolare a bambini affetti da gravi patologie ed alle loro famiglie attraverso la clown-terapia.

SIMONA ATZORI, DAVID LARIBLE, ENZO IACCHETTI E TANTI ALTRI OSPITI
Quale paladina del vivere in positivo sarà ospite l’eccezionale artista e scrittrice SIMONA ATZORI, ragazza priva di braccia dalla nascita che non si è mai persa d’animo intraprendendo sin da giovane l’attività di pittrice e di ballerina classica. Il 3 ottobre Simona condurrà il workshop intitolato “Il coraggio di essere felici” (info per iscrizioni in www.clowneclown.org), con la sua carica vitale ed il suo bellissimo sorriso che comunicano emozioni e quel desiderio che c’è dentro ognuno di noi di rendere la propria vita degna di essere vissuta.

Il principale ospite clown sarà DAVID LARIBLE, uno dei più noti e bravi al mondo, vincitore del Clown d’Argento al Festival di Montecarlo nel 1988 e del Clown d’Oro nel 1999, con il quale divenne il terzo clown nella storia a raggiungere questa onorificenza dopo Charlie Rivel nel 1974 e Oleg Popov nel 1981, e conosciuto al pubblico della TV per aver affiancato Andrea Lehotská nella conduzione di Circo Estate su Rai 3 nel 2012 e nel 2013. David Larible farà parte della giuria del Premio Takimiri, animerà il grande evento “Hug of Colors” e sarà tra i protagonisti del “Gran Galà della Risata” del 2 ottobre insieme al Trio di Montatori Okea di Colorado composto da Enzo Polidoro, Didi Mazzilli e Andrea Viganò, ad altri artisti italiani quali Matteo Galbusera, Matthias Martelli e Ugo Sanchez Jr., alla coppia nordamericana Strange Comedy e al trio Olè capitanato dall’americano Paul Moroccos.

ENZO IACCHETTI, “Zio Enzino” come viene chiamato affettuosamente a Monte San Giusto, il 1° ottobre alle ore 22 sotto il tendone GalizioTorresiCircus sarà protagonista di un’intervista pubblica intitolata “Storia di un ragazzo che scoprì di avere un cuore Clown”, in cui racconterà la sua vita, i suoi successi e le sue delusioni, fino all’esperienza del Clown&Clown Festival al quale partecipa generosamente da cinque edizioni.

I GRANDI EVENTI DI PIAZZA
Una delle principali specificità del festival è l’ideazione e l’organizzazione di GRANDI EVENTI DI PIAZZA che coinvolgono un pubblico molto numeroso. Ci sarà l’evento “Hug of Colors” con centinaia di bambini vestiti di bianco che immergeranno le mani in vernici naturali e si coloreranno abbracciandosi, la “Esplosione di Colori” con suoni, giochi, balli e nuvole di colore che dipingeranno i parteciparti dalla testa ai piedi e per tradizione si terminerà con l’oramai famoso e atteso “RIMBALZI DI GIOIA”, entusiasmante e gigantesca animazione di piazza con migliaia di mega palloncini colorati che ogni anno mandano letteralmente in delirio i sempre più numerosi presenti (più di 15.000 nell’ultima edizione). Proprio durante questa grande festa finale che verrà consegnato il premio ad Enrico Brignano che chiuderà l’undicesima edizione del festival.

LA CLOWN-TERAPIA, GLI INCONTRI PER LE SCUOLE, I WORKSHOP, LE MOSTRE, LO YOGA DELLA RISATA ETC.
Come sempre ci saranno decine di associazioni operanti nel settore della clown-terapia che organizzano, con il coordinamento della Federazione Nazionale Clown Dottori, workshop e seminari sul tema. Sotto lo chapiteau si svolgeranno anche i dopo-festival e un workshop a cura dell’artista Mister David dal titolo “On the road a game!” sul teatro di strada e la giocoleria. La “Notte Clown” del 3 ottobre sarà ricca di spettacoli e si concluderà con il concerto dell’Orchestra Mancina. Per la seconda volta si svolgerà il seminario per diventare ‘Leader Internazionale di Yoga della Risata’ condotto da Lara Luccaccioni, uno dei 4 Master Trainer italiani, certificata in India direttamente dal Dottor Madan Kataria e World Laughter Ambassador. Info e prenotazioni al 3343256678. Ci sarà anche una sessione speciale aperta a tutti venerdì 2 ottobre, oltre a Flash Mob della Risata durante il Festival.