Civitanova, tentato furto aggravato: arrestato cittadino straniero

L’uomo, con precedenti per fatti analoghi,  è stato sorpreso a rubare in uno stabilimento balneare

Gazzella CarabinieriCIVITANOVA MARCHE – Questa notte i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Civitanova e personale della Stazione di Porto Potenza Picena sono intervenuti presso uno noto stabilimento del Lungomare Marinai, dove – grazie all’attivazione di allarme con trasferimento sul telefono del proprietario – sono riusciti a bloccare un cittadino straniero che, dopo aver forzato con violenza gli infissi dell’ingresso posto sul versante della spiaggia, si era introdotto nei locali per fare razzia di ogni cosa.

Appena si è accorto di essere circondato dai militari e dal proprietario intanto sopraggiunti, il ladro ha improvvisato la fuga verso l’arenile, ma è stato prontamente bloccato e tratto  in arresto per tentato furto aggravato. Le nitide immagini dell’impianto di videosorveglianza acquisite dai Carabinieri mettono il definitivo sigillo su quanto accaduto, la sua responsabilità in ordine ai fatti contestati è cristallizzata nei frame che lo vedono entrare indisturbato nello chalet e, dopo aver scardinato gli infissi dell’ingresso, tenta di forzare anche l’accesso alla cucina e al magazzino, dove avrebbe trovato quanto cercava.

L’arrestato, irregolare sul territorio nazionale e già noto per i suoi precedenti per fatti analoghi,  è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria ed oggi sarà presentato dinanzi al Tribunale di Macerata per l’udienza di convalida ed il giudizio di rito.