Civitanova, spaccio eroina: arrestata una coppia con precedenti

18

Gazzella CarabinieriCIVITANOVA MARCHE – L’attività di contrasto allo spaccio degli stupefacenti sulla costa maceratese ha permesso raggiungere un altro significativo risultato nella giornata di ieri, quando i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche hanno tratto in arresto una coppia per possesso di eroina ai fini di spaccio.

Avevano attirato l’attenzione dei militari già da qualche giorno per i loro strani movimenti nella zona Varco a mare e Lido Cluana, un insolito andirivieni di soggetti notoriamente tossicodipendenti che ha insospettito gli investigatori al punto da cominciare ad osservarne gli spostamenti, le frequentazioni e, soprattutto la costante presenza in quell’area.

Il definitivo controllo di ieri sera sulla statale, quando la coppia è stata fermata a bordo dell’autovettura Seat Leon, ha fugato ogni dubbio sui sospetti dei carabinieri, specie quando la donna, una trentenne maceratese già nota alle forze dell’ordine, ha tentato invano di disfarsi di un involucro che teneva nella tasca della sua giacca, risultato contenere invece ben quindici dosi di sostanza stupefacente del tipo eroina, mentre il suo compagno, un tunisino clandestino di trentasei anni con numerosi precedenti afferenti gli stupefacenti, si è dimostrato subito nervoso ed impaziente.

Sono scattati i controlli e le perquisizioni presso un B&B di Porto Potenza Picena, dove la coppia dimorava già da qualche tempo, anche li sono stati trovati abilmente occultati in un vano ulteriori diciassette grammi di eroina, materiale utile al confezionamento, quattro telefoni cellulari, un tablet di dubbia provenienza ed una pistola taser senza matricola, oltre alla somma di circa cento euro ritenuta provento dell’attività di spaccio.

I due sono stati quindi tratti in arresto perché ritenuti responsabili del delitto accertato nella flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente e sottoposti alla misura degli arresti domiciliari in attesa della udienza di convalida fissata per domattina presso il Tribunale di Macerata.