Civitanova, spaccio di droga: arrestato 38enne tunisino

33

CIVITANOVA MARCHE – Il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche questa notte ha tratto in arresto H.L. 38enne tunisino, responsabile del reato di spaccio di droga continuato. L’operazione, che è stata effettuata in esecuzione a specifica misura restrittiva emessa ieri dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Macerata dott. Giovanni Maria Manzoni, scaturisce da un’attività investigativa protrattasi per circa sei mesi e nasce dal controllo effettuato nel mese di settembre 2019 che ha consentito il recupero e sequestro di alcuni grammi di cocaina, insieme a materiale ed informazioni utili per il proseguo delle indagini, coordinate dal dott. Claudio Rastrelli, sostituto Procuratore della Repubblica di Macerata.

I militari erano già sulle sue tracce e, grazie alla segnalazione di alcuni residenti che avevano notato un ingiustificato andirivieni nella zona sud della città, hanno approfondito gli accertamenti e, grazie alle testimonianze di molti acquirenti sono riusciti a documentare con certezza almeno altri 140 casi di cessione di stupefacente del tipo “Cocaina” per un totale complessivo di circa duecento grammi di stupefacente. I Carabinieri, ricevuta l’ordinanza di custodia cautelare, si sono posti alla ricerca del tunisino che, senza fissa dimora, non era facilmente localizzabile, infatti per tutta la giornata di ieri sono stati setacciati i luoghi di spaccio che era solito frequentare, rintracciandolo in strada solo nella tarda serata, quando è stato definitivamente arrestato e trovato nella disponibilità di un bilancino elettronico di precisione. L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso il carcere di Ancona – Montacuto a disposizione dell’autorità giudiziaria.