Civitanova Marche, la Giunta approva interventi per imprese e famiglie

13

Tra gli interventi il rinvio al 31gennaio 2021, del termine per il pagamento della 4° rata della tassa in scadenza il 30 novembre 2020

CIVITANOVA MARCHE – Nuovo atto dell’Amministrazione comunale di Civitanova Marche nella politica di vicinanza alle imprese e ai cittadini che in questa situazione del tutto straordinaria causata dall’emergenza sanitaria, hanno subìto un enorme danno economico.

Nella Giunta di ieri, sono stati approvati ulteriori interventi volti ad aiutare le imprese e le famiglie colpite dagli effetti negativi della pandemia.

“A causa del perdurare dello Stato di emergenza causato dalla recrudescenza dei contagi da Covid-19 e delle conseguenti difficoltà in cui si trovano i cittadini e le imprese locali – spiega il sindaco Ciarapicasi è deciso di estendere e rimodulare le agevolazioni TARI al fine di aiutare coloro che sono più esposti ai drammatici effetti economici derivanti dall’attuale crisi”.

Nello specifico, la giunta Ciarapica ha deliberato in primis il rinvio, sia per le famiglie che per le imprese al 31gennaio 2021, del termine per il pagamento della 4° rata della tassa in scadenza il 30 novembre 2020. Inoltre, l’Amministrazione comunale ha previsto l’esonero dal pagamento della 4° rata della Tassa Rifiuti 2020 per tutte quelle aziende che hanno subito la chiusura della propria attività nel corso dell’anno 2020 per effetto dei provvedimenti governativi emanati a seguito dell’emergenza da «COVID-19». Tale esonero opera senza la necessità di alcuna domanda, ed interessa 2.500 aziende per un totale a carico del bilancio di € 620.000.

Sono fatte salve, e dunque accolte, le richieste già pervenute per l’accesso all’agevolazione del 15% della Tassa Rifiuti prevista con propria Delibera n. 160/2020.

Vengono riaperti, inoltre, i termini per la presentazione delle domande e la proroga delle date di scadenza di presentazione delle istanze on-line per i contributi a sostegno delle imprese danneggiate dall’emergenza da Covid-19 (TOSAP-Servizio Idrico- Imposta di Pubblicità) fissando la nuova scadenza alle ore 13.00 del giorno 31 gennaio 2020, ad esclusione delle istanze on-line per la richiesta di contributo TARI in quanto concesso senza domanda da parte delle aziende interessate.