Civitanova, esito controlli dei Carabinieri nel fine settimana

15

pattuglia carabinieri

Ispezionate 70 attività commerciali e identificate oltre 150 persone; accertate 14 violazioni alle norme anti Covid

CIVITANOVA MARCHE – Intensificati i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche che, anche questo fine settimana, hanno dato seguito alle disposizioni impartite dal Prefetto di Macerata in occasione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica tenutosi in videoconferenza qualche giorno fa. Infatti, il preoccupante numero di contagi in provincia ha suggerito maggiore sorveglianza nei luoghi noti di aggregazione e sulla strade ad alta frequentazione, anche alla luce dell’inasprimento delle misure di tutela collettiva per il contenimento dell’epidemia in atto che vede la Regione Marche inclusa in zona rossa. Sono state controllate circa 70 attività commerciali ed identificate oltre 150 persone durante specifici servizi mirati all’osservanza delle stringenti norme di prevenzione, durante i quali sono state accertate complessivamente 14 violazioni per inottemperanza del divieto di trasferimento dal comune di residenza senza giustificato motivo, diversi di loro controllati in Civitanova Marche in orario notturno provenienti da altri comuni senza motivata ragione dello spostamento.

Inoltre, questa notte un automobilista, dopo aver demolito con la sua Volvo V40 parte della recinzione metallica del canale Castellara in Via Civitanova della città rivierasca, è stato sottoposto ad accertamento con etilometro ed è risultato positivo con tasso alcolemico superiore ad 1,50 g/L, pertanto è stato deferito all’Autorità Giudiziaria maceratese ai sensi dell’articolo 186 comma 2 del Codice della Strada che prevede il ritiro immediato della patente ed sequestro del veicolo, oltre al ripristino dello stato dei luoghi.

Nei prossimi giorni, in linea con le politiche di prevenzione, saranno rafforzati i controlli nelle arre urbane potenzialmente interessate da fenomeni di assembramento e moltiplicati i posti di controllo per la verifica degli spostamenti tra comuni, specie in corrispondenza delle giornate immediatamente prossime alle festività pasquali.