Chiusa in auto a Falconara, ragazza rischia di soffocare

FALCONARA MARITTIMA – Si è reso necessario lo sfondamento di un finestrino e del lunotto posteriore di un’auto per salvare dal rischio di soffocamento una ragazza di 28 anni di Milano rimasta chiusa a Falconara Marittima in un’Audi in cui l’aria caldissima stava diventando irrespirabile. L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio.

L’operazione dei vigili del fuoco con l’ausilio dei sanitari della Croce gialla, che hanno fornito ossigeno alla ragazza in attesa che venisse estratta dalla vettura, è scattata dopo la segnalazione dei fidanzato. Mentre caricava i bagagli, al giovane sono cadute le chiavi con il telecomando in un punto interno dell’auto non raggiungibile, proprio mentre chiudeva il portellone.

La ragazza era già salita e dunque è rimasta bloccata perché le porte non si aprivano. Una volta tirata fuori dalla vettura, la 28enne si è progressivamente ripresa e ha rifiutato anche il trasporto in ospedale.