Cantine Aperte nelle Marche: due giorni tra vino e territorio

Nell’ultimo weekend di Maggio torna in oltre 800 cantine d’Italia l’importante appuntamento  per  gli enoturisti ,giunto alla 27esima edizione

MARCHE – Sabato 25 e domenica 26 maggio 2019, in oltre 800 cantine associate al Movimento Turismo del Vino in tutta Italia, torna  Cantine Aperte, la grande Festa del Vino e del Turismo del vino in Europa,

L’ evento  da 27 anni accoglie gli enoturisti nei luoghi di produzione del vino, raccontando storie di bottiglie, territori, famiglie e aziende. Un viaggio tra i filari e le botti, tra le proposte enoturistiche delle Cantine di MTV che invitano a vivere le diversità uniche della realtà vitivinicola in Italia; fotogrammi di una missione fatta di qualità nell’accoglienza, valorizzazione del patrimonio agricolo, di innovazione nella tradizione. Tutto questo degustando vini eccellenti.

Ogni regione e ogni singola azienda porterà in scena iniziative e attività tese a valorizzare e raccontare al meglio il proprio territorio.

Cantine Aperte è un marchio di proprietà del Movimento Turismo del Vino, registrato e protetto giuridicamente per contrastarne qualunque abuso/imitazione e garantire ai consumatori qualità e professionalità nell’accoglienza, tratti distintivi delle cantine MTV.

Partner istituzionali: Vinitaly, AEE Asosiacion, Enit

Sponsor: RCR, Goldplast, Wineplan, Offerspans

Media partner: PleinAir, L’Eco della Stampa, Intravino, Italia a Tavola, Cucina&Vini, Food&Wine

IL MOVIMENTO TURISMO DEL VINO. L’Associazione Movimento Turismo del Vino è un ente non profit e annovera circa 900 fra le più prestigiose cantine d’Italia, selezionate sulla base di specifici requisiti, primo fra tutti quello della qualità dell’accoglienza enoturistica. Obiettivo dell’associazione è promuovere la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione. Ai turisti del vino il Movimento vuole, da una parte, far conoscere più da vicino l’attività e i prodotti delle cantine aderenti, dall’altra, offrire un esempio di come si può fare impresa nel rispetto delle tradizioni, della salvaguardia dell’ambiente e dell’agricoltura di qualità.

IL PROGRAMMA CANTINE APERTE REGIONE MARCHE

Cantine Aperte, due giorni tra vino e territorio

Il “Vedi cosa bevi”, slogan che il Movimento Turismo del Vino porta avanti proprio in accoppiata con questa manifestazione, ha voluto e vuole promuovere un atteggiamento di illuminato scoperta: vedere queste due giornate come l’occasione di immergersi in un mondo tanto particolare ed interessante come quello del vino e di farsi prendere per mano da chi quotidianamente ne è il protagonista. Ma la scoperta che ci rende possibile Cantine Aperte non si limita al vino. Perché forte è il legame tra quest’ultimo ed il territorio, dal quale nasce.

Se ogni denominazione ha delle sue proprie caratteristiche, parte della motivazione sta proprio nelle specifiche del territorio: dal clima, alla temperatura, alle piogge, alle influenze della brezza marina.
Il vino ci dimostra come Terra e uomo siano in grado insieme di creare qualcosa di meraviglioso.
Cantine Aperte è dunque anche un’occasione per girare le Marche, per vedere quei luoghi che tante volte ci siamo ripromessi di visitare, senza però mai farlo.

Le cantine si trovano spesso lontane dal caos dei centri abitati, accolte ed abbracci- ate dalle nostre stupende colline, dal verde, dalla pace.
Sono un’oasi di tranquillità, in cui regalarsi il piacere di bere bene, senza fretta, senza il tic tac dell’orologio a ricordarci di mille cose da fare. E’ bello dare anche questa connotazione al weekend di Cantine Aperte: una sorta di parentesi virtuosa, di messa in pausa dal tran tran quotidiano.
Altrettanto piacevole è però ricordare che le cantine sono in realtà aperte tutto l’anno e pronte ad accogliere gli enoturisti in un qualsiasi giorno della settimana, per coinvolgerli nel piacere di una degustazione guidata, con passione e competenza.

Le cantine del Movimento Turismo del Vino Marche apriranno dunque le proprie porte agli enoturisti nel fine settimana del 25 e 26 maggio, con i loro vini e la loro voglia di farsi conoscere, sempre di più.
Anche quest’anno, in ogni cantina socia sarà  esposto il Qr code corrispondente che permetterà di accumulare punti e di diventare un vero esperto del mondo delle cantine marchigiane.
Ci si può collegare con lo smartphone a Google Play o ad Apple Store e si può scaricare gratuitamente l’app Cantine Marche in Tour.

Dopo la registrazione si potranno  scoprire tutte le cantine che sono nelle  vicinanze,  eventi, informazioni anche sulle bellezze da visitare nei loro din- torni. E questo non solo nella due giorni di Cantine Aperte ma per tutto l’anno! Avvicinando il lettore Qr code interno all’app ai codici esposti in cantina, si potrà scalare il vertice della classifica degli enoturisti più attivi e ricevere piacevoli regali .