“Salviamo il sapere”, al via la raccolta di libri usati a Camerino

7

I testi saranno poi venduti a un prezzo simbolico in un mercatino del libro; il ricavato servirà per promuovere attività o eventi

CAMERINO – Il Comune di Camerino e l’Associazione Turistica “Pro Camerino” promuovono la campagna “Salviamo il sapere”.
Si tratta di una raccolta di libri usati (esclusi testi scolastici) che saranno poi venduti ad un prezzo simbolico in un mercatino del libro previsto per la prossima primavera. Il ricavato verrà utilizzato per promuovere attività o eventi rivolti alla cittadinanza.
La raccolta è iniziata ieri presso alla sede della Pro Loco di Camerino nel Sottocorte Village (tel. 0737 632534 proloco@comune.camerino.mc.it orario di apertura dal martedì al sabato 10:00 – 13:00 e 16:30 – 19:30).
“Quando parliamo di aumento dei costi – dice il consigliere Alessandro Salvetti – non tralasciamo la cultura. Abbiamo pensato a questa campagna per permettere di risparmiare nell’acquisto dei libri e quindi far circolare il sapere. Questa è ecologia, questa è sostenibilità. Donare un libro non è un gran sacrificio, contribuiamo tutti a questa iniziativa. Ringrazio il Sindaco e i colleghi della Giunta per la condivisione e il sostegno di questo progetto”.
La campagna nasce da un’idea di alcuni cittadini, è sostenuta dall’Amministrazione comunale di Camerino e attuata dalla Proloco. “Abbiamo aderito con entusiasmo a questa campagna – dice la presidente Delfina Benedetti – che coniuga la buona pratica del riciclo con la buona abitudine della lettura. Quindi vi invitiamo a portare i vostri libri e a comprare i testi che non avete ancora letto”