Camerino, presentato il Programma straordinario per la ricostruzione

11

CAMERINO – E’ stato illustrato in un’assemblea on line alla cittadinanza il Programma straordinario per la ricostruzione. Tavola dopo tavola con dettagli sui palazzi, le piazze, edifici pubblici e nuove strade sono stati mostrati il piano e le idee della città che sarà, dal consigliere comunale Luca Marassi, con delega alla ricostruzione, il sindaco Sandro Sborgia e la sua squadra. Ha preso in questo modo forma anche davanti agli occhi dei camerti il risultato di un duro e dettagliato lavoro, durato un anno, nel quale con un tavolo tecnico per la ricostruzione, appositamente costituito dall’Amministrazione, è stato redatto il piano per Camerino, iI comune con la zona rossa più grande del cratere del sisma del 2016, che potrebbe vedere partire i primi cantieri con la bella stagione. Idee nate anche dal confronto e dal dialogo continuo con tanti concittadini.

Le tavole sono ora a disposizione della cittadinanza, on line al seguente link: https://www.comune.camerino.mc.it/avvisi-cms/i-numeri-del-sisma-al-27-luglio-2020-schede-aedes-pratiche-edilizie-e-livelli-operativi-del-danno-2-2/?fbclid=IwAR2ujaNfy6TsJ9F0_za-D8EHYdhyS6JeHa-hQXtYSs_XZWM_jXnKiT3Iku4 per accogliere nei prossimi giorni ulteriori stimoli e suggerimenti da integrare nella proposta che sarà portata in Consiglio comunale.

Tutto sarà disponibile sul sito del Comune.
“Aiutiamoci tutti a far partire la costruzione del nostro futuro – ha detto Marassi in chiusura di assemblea – Programmeremo per i prossimi giorni anche la riunione con i Capigruppo per discutere le proposte anche della Minoranza confidando davvero con tutto il cuore che il PSR possa essere approvata all’unanimità nel prossimo Consiglio comunale”.
Le osservazioni dovranno essere inviate via PEC all’indirizzo protocollo@pec.comune.camerino.mc.it indicando in oggetto: “Osservazioni su proposta PSR”. I contributi che perverranno entro domenica 13 dicembre saranno analizzati ed eventualmente integrati nella proposta di PSR che verrà portata in Consiglio Comunale prima di Natale. Nelle successive revisioni del PSR saranno prese in considerazioni anche osservazioni ricevute dopo il 13 dicembre. Prima della convocazione del Consiglio sarà indetta una nuova assemblea per rispondere alle domande e alle richieste di chiarimento he saranno pervenute.