Camerino, Geologia dei Terremoti: contratto di ricerca tra Università ed Enel

L’Enel finanzierà una ricerca di durata biennale e  di importanza strategica per la valutazione della pericolosità sismica  nella zona dei Monti della Laga con  la supervisione del prof. Emanuele Tondi

CAMERINO (MC)   – E’ stato firmato nei giorni scorsi un contratto di ricerca tra Università di Camerino ed Enel per uno studio nell’ambito della “Geologia dei Terremoti” con particolare riferimento alla zona dei Monti della Laga.
L’accordo prevede il finanziamento di un assegno di ricerca di durata biennale con l’obiettivo di ricostruire la storia geologica della Faglia del Monte Gorzano, con implicazioni per la valutazione della pericolosità sismica dell’area.
Lo studio integrato e multidisciplinare è rivolto alla costruzione di un modello 3D sismotettonico, mediante l’integrazione dei dati geologici di superficie con quelli di sottosuolo, relativi a linee sismiche e pozzi profondi, e sismologici.

A partire dal 24 agosto 2016, diversi eventi sismici si sono verificati nell’area oggetto di studio, in particolare, l’evento del 24 agosto di magnitudo 6,0 con epicentro Accumoli e i 4 eventi di magnitudo compresa tra 5,0 e 5,5 del 18 gennaio 2017, avvenuti nella zona di Capitignano e Montereale.
La ricerca, che verrà svolta sotto la supervisione del prof. Emanuele Tondi, responsabile della Sezione di Geologia della Scuola di Scienze e Tecnologie dell’Università di Camerino, riveste quindi un’importanza strategica per la valutazione della pericolosità sismica dell’area. L’obiettivo sarà quello di acquisire ulteriori dati che possano permettere una quanto più possibile corretta stima del potenziale sismogenico della Faglia del Monte Gorzano, allo stato dell’arte non univoca nella letteratura scientifica.

Grazie al rapporto che da tempo si è instaurato con la Sezione di Geologia di Unicam, Enel sarà anche sponsor dell’evento “6th Scientific Day of School of Science and Technology”, che si terrà il prossimo 28 settembre a partire dalle ore 15.00 presso il Centro Culturale Benedetto XIII a Camerino, in concomitanza con la manifestazione “Notte Europea dei Ricercatori”.

Alle cinque migliori ricerche presentate da giovani dottorandi e ricercatori Unicam nel campo della Chimica, Fisica, Geologia, Informatica e Matematica verrà consegnato da Enel un premio di 500 euro.