Camerino, “Casa Amica”: consegnato il progetto esecutivo

18

CAMERINO – A Camerino un altro passo concreto per dar vita a “Casa Amica”, la struttura per anziani che sarà realizzata da Croce Rossa Italiana nel quadro della ricostruzione dopo il sisma del 2016: consegnato il progetto esecutivo, step fondamentale per procedere alla all’avvio dei lavori di una realtà che avrà circa 35 posti letto e offrirà accoglienza diurna e notturna, assistenza medica oltre ad attività ricreative e di socializzazione.
“Già all’indomani del terremoto che ha sconvolto il Centro Italia nel 2016 abbiamo fatto una promessa: non lasciare nessuno indietro e non abbandonare questi territori appena terminata la gestione dell’emergenza, ma lavorare per la loro rinascita”, dichiara Rosario Valastro, Vice Presidente Nazionale CRI. “La nuova residenza per anziani di Camerino, una delle 16 grandi opere che stiamo realizzando nel cratere e di cui 8 già consegnate, è la prova concreta di quell’impegno solenne”.
“E’ un momento importante per la nostra città, perché questa nuova struttura sarà un punto di riferimento per l’intera comunità e soprattutto per una delle fasce di popolazione più vulnerabile, quella degli anziani”, dichiara il Sindaco di Camerino, Sandro Sborgia. “Il nostro ringraziamento va alla Croce Rossa Italiana per l’impegno che sta mostrando nella ricostruzione non solo di strutture e di edifici, ma anche e soprattutto del tessuto sociale del nostro martoriato territorio”.