Cagli, sabato 20 ottobre va in scena Il Barbiere di Siviglia

Al Teatro Comunale una serata con la grande opera lirica: sul palco l’Orchestra Raffaello

CAGLI – Torna l’atteso appuntamento con l’opera lirica al Teatro Comunale di Cagli. Sabato 20 ottobre 2018,alle ore 21.00, va in scena Il Barbiere di Siviglia, immortale opera buffa di Gioachino Rossini, con libretto di Cesare Sterbini.

Lo spettacolo di Cagli è realizzato da un gruppo di musicisti e cantanti del nostro territorio con diverse collaborazioni internazionali. Sul palco l’Orchestra Raffaello diretta dal M° Stefano Bartolucci e i cantori del Coro Polifonico Città Futura di Vallefoglia. Tra i protagonisti Daniele Girometti nei panni di Figaro, Carlo Giacchetta è il Conte d’Almaviva e Juljia Samsonova Khayet interpreta Rosina. La regia è di Roberto Ripesi, impegnato anche nel ruolo di Bartolo.

Il Barbiere di Siviglia andò in scena per la prima volta nel febbraio del 1816 a Roma con scarso riscontro. Ma già dalla seconda replica l’opera ottenne un grandissimo e duraturo successo, e ancora oggi è tra le più richieste ed eseguite in tutto il mondo.

La vicenda vede il Conte di Almaviva cercare in tutti i modi di conquistare la bella Rosina, protetta dal tutore Bartolo, che a sua volta vuole sposare la ragazza. Il Conte ingaggia quindi Figaro, il barbiere della città che conosce tutto e tutti e che suggerisce cosa fare per conquistare Rosina e vincere le pretese del suo tutore.

Roberto Ripesi ha realizzato un allestimento agile che, nel rispetto dell’originale, dona ritmo e dinamicità all’opera, offrendo al pubblico un Barbiere fresco e divertente. La scenografia, firmata dalla giovane Giada Pachiega, richiama i tipici spazi di una cittadina spagnola del XIX secolo.

Nell’anno del 150° anniversario della scomparsa del Cigno di Pesaro, anche Cagli rende omaggio al maestro pesarese, uno dei massimi autori dell’intera storia della musica.

Biglietti: Platea-Palchi € 20,00 Ridotto € 15,00 – Loggione € 10,00