Bomba Ancona: evacuazione il 20 gennaio, chiuse 24 strade

ANCONA – Comincerà alle 5 di mattina di domenica 20 gennaio, annunciata dalle sirene dei mezzi di soccorso, l’evacuazione dei 12mila cittadini della ‘zona rossa’ di Ancona, compresa tra Porta Pia, stazione Fs, piazza Ugo Bassi, piazzale Camerino e zona Regione Marche, per il disinnesco da parte degli artificieri dell’ordigno bellico rinvenuto il 17 ottobre.

Alle 7 verranno chiuse tutte le strade di accesso all’area e si potrà solo uscire, alle 8 l’evacuazione dovrà essere conclusa anche con la rimozione di tutte le auto. Il Comune raccomanda di non lasciare la zona all’ultimo momento e se possibile di farlo già il giorno prima con mezzi propri. Le operazioni dureranno fino alle 19.

Il Comune di Ancona mette a disposizione tre centri di accoglienza (Palaprometeo Estra, Palascherma e Palabrasili) e due spazi di riserva, da raggiungere con bus e navette. Strutture dedicate per i disabili, chiamando i numeri 800653413 o 071 2222323. Saranno appesi avvisi su 1.850 portoni e distribuiti volantini in varie linque.