Basket: Recanati, amichevole a Urbino aspettando il Roseto

Logo Recanati BasketRECANATI (MC) – Stasera alle 20:30 il Basket Recanati sarà impegnato contro la Consultinvest Pesaro (Lega A) al Palamondolce di Urbino. Si tratta di un’iniziativa promossa da Urbino Servizi e la Scuola di Scienze Motorie di Urbino, che hanno invitato, nell’ambito della collaborazione con la prestigiosa Victoria Libertas Pesaro allenata da coach Riccardo Paolini, l’USBR a disputare un’incontro amichevole al quale assisteranno molti studenti universitari. L’ingresso è gratuito. Dopo la partita entrambe le squadre saranno ospiti degli organizzatori per la cena.

Intanto sale l’attesa per la sfida di domenica 17 aprile tra Recanati e Roseto (ore 18). Il Roseto Sharks, in collaborazione con U.S. Basket Recanati, ha comunicato che i biglietti del settore ospiti per assistere al saranno disponibili in prevendita presso il PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi a partire da venerdì 15 aprile.

L’U.S. Basket Recanati ha riservato agli Sharks 200 biglietti, massimale consentito per il settore ospiti del PalaCingolani. Pertanto le due società invitano chi non dovesse riuscire ad acquistare il biglietto in prevendita a non mettersi in viaggio per Recanati, visto che per motivi di capienza non potranno essere venduti altri biglietti per il settore ospiti (10% del totale). La prevendita inizierà venerdì e si chiuderà domenica mattina, salvo esaurimento anticipato dei biglietti.

E la partita contro Roseto potrebbe essere l’ultima del Basket Recanati nella propria città. Sull’argomento è intervenuto il presidente Giuseppe Pierini, il quale ha parlato anche del futuro della propria Società in caso di permanenza in A2. “Siamo purtroppo arrivati alla vigilia della nostra ultima partita in Serie A2 al PalaCingolani di Recanati – ha detto il patron giallublu – E’ doveroso precisare questo malinconico evento in quanto, per chi non lo sapesse, la FIP ha stabilito che sia le gare di playoff che quelle dei playout si dovranno disputare in palazzetti con capienza superiore ai 2000 posti. Tale vincolo di capienza verrà mantenuto anche nel prossimo campionato e non verranno prese in considerazione deroghe ulteriori. In pratica la nostra Società, se il prossimo anno dovesse ancora avere il diritto di disputare la Serie A2 conquistando la salvezza, si troverà nella condizioni di non poter più usare il PalaCingolani (omologato per 1006 posti) non avendo i requisiti minimi di capienza”.