Basket in carrozzina: S. Stefano batte l’Amicacci sul filo di lana

61

PORTO POTENZA PICENA (MC) – La DECO Group Amicacci esce sconfitta dalla trasferta di Porto Potenza Picena contro il S. Stefano Sport, che aveva già battuto gli abruzzesi nel girone di andata, con il punteggio di 68-63. Una gara molto combattuta che premia la squadra marchigia solo nel minuto conclusivo, grazie alla solita grande prestazione del talento francese Sofyane Mehiaoui. Dall’altra parte l’Amicacci è stata trascinata da un altro ventello di Simone De Maggi, pagando però una prestazione offensiva poco brillante degli altri elementi.

Il primo tempo è equilibrio fino a inizio del secondo quarto quando il S.Stefano su porta sul 25-18 con i canestri del lungo italo-macedone Sabri Bedzeti, autore di una grande gara. L’Amicacci si rifà però sotto con Krzysztof Bandura e Galliano Marchionni, trovando persino il sorpasso di misura con il polacco a un minuto dall’intervallo. Si va però negli spogliatoi con i padroni di casa avanti 31-30 grazie alla caparbietà sotto canestro dell’argentino Ovejero.

Nei primi minuti della ripresa la gara si fa molto fisica. Il S. Stefano incrementa il vantaggio fino al 42-34 con una tripla di Mehiaoui e i liberi di Bedzeti. Gli ospiti reagiscono grazie ai canestri di De Maggi portandosi fino al -2. L’ultimo minuto vede il botta e risposta immediato tra Bedzeti e Sanchez ma il terzo quarto si chiude con il sorpasso dell’Amicacci che realizza il 46-47 con un gioco da tre punti del solito De Maggi. Il quarto conclusivo vede l’immediata risposta dei marchigiani che torna avanti con Tanghe e Tosatto, cui segue il controsorpasso dei giuliesi con Balcerowski e Miceli.

Il match è emozionante con continui botta e risposta fino a che l’Amicacci trova il +3 con una bella azione conclusa da Marchionni per il 60-63 a meno di tre minuti dal termine. A quel punto la squadra di coach Abes non riesce a chiedere il match commettendo diversi errori sui due lati del campo, permettendo alla squadra di casa prima di pareggiare con Bedzeti ben servito da Mehiaoui e poi di subire il sorpasso con Mehiaoui che ruba palla e si invola a canestro. Negli ultimi secondi i giuliesi ha un paio di occasione per ristabilire la parità ma si infrangono sul ferro, e il S.Stefano chiude definitivamente i conti sul 68-63.

Con questo risultato l’Amicacci molto probabilmente lascia il terzo posto ai portopotentini, che devono recuperare una partita, il che comporterà una semifinale play-off contro la capolista Porto Torres. Il campionato si ferma due settimane, per riprendere il 18 marzo con la gara interna contro Cantù. Il 3 e 4 marzo è infatti in programma al PalaElettra di Pescara la Final Four di Coppa Italia, che vedrà la squadra abruzzese affrontare Porto Torres nella prima semifinale.