Atletico Mondolfo Marotta, Mister Sereni fa il punto alla vigilia del campionato

9

MONDOLFO – MAROTTA (PU) – Alle spalle il buon pareggio in casa del Barbara, nella prima gara di Coppa Italia, davanti l’esordio in campionato. Sabato al Comunale di Marotta arriverà l’Osimo Stazione e l’Atletico MondolfoMarotta vuol partire bene. A fare il punto tra pre-campionato e avvio della stagione è il riconfermato tecnico Simone Sereni: “Il nostro è un progetto nuovo per cercare di crescere e migliorarci. La squadra è giovane con tanti giocatori nuovi. Nell’ambiente c’è entusiasmo e voglia di stare insieme. Sono soddisfatto, alleno un bel gruppo anche se qualche problemino c’è perchè la rosa è un po’ corta anche a causa di infortuni, come quello di Paniconi che ne avrà per oltre un mese”.

Positivo il risultato raccolto a Barbara, che acquista ancor più valore considerando che l’Atletico è rimasto ben presto in inferiorità numerica: “E’ stata una partita diversa da quella che avevamo preparato visto che siamo rimasti in dieci, ma la squadra ha saputo rispondere bene. Buono l’atteggiamento dei ragazzi, buona la prestazione contro una delle squadre più competitive del campionato. Siamo contenti. Ovviamente c’è tanto da migliorare, ma l’ambiente è giusto così come la strada intrapresa”.

E sabato l’esordio in campionato: “L’Osimo Stazione è una squadra giovane come la nostra, brillante e molto veloce. Conosco alcuni giocatori per averli allenati nell’under 17 dell’Ancona. Sarà una sfida tosta e poi la prima partita è sempre insidiosa. Stiamo cercando di arrivarci nella maniera giusta per portare a casa il risultato. Affronteremo la partita con un atteggiamento propositivo ed umiltà. Sono queste le caratteristiche che vogliamo ci contraddistinguano sempre”.

Intanto proseguono con grande successo, all’insegna dello sport e del divertimento, gli open day organizzati dall’Academy Marotta Mondolfo, in collaborazione con U.S. San Costanzo, e riservati ai bambini e ragazzi dal 2004 al 2017. Tantissimi giovani atleti stanno animando il campo del comunale di Marotta, tra tiri in porta, esercizi motori e le immancabili partitelle. I giovani calciatori saranno accompagnati, in questa ultima settimana, dal tecnico Matteo Carminati, allenatore dei 2013 del settore giovanile dell’Atalanta, oltre che da istruttori dell’Academy.

“Ringraziamo tutti i bambini, le famiglie e lo staff che hanno partecipato e dato vita a questi open day. L’affluenza elevata dimostra la grande voglia di tornare alla normalità. Lo sport, e il calcio in particolare, riveste in questo senso un ruolo centrale. Il successo dell’iniziativa ci dà ancora più stimoli e motivazioni per l’inizio della stagione”.