Ascoli, “Art bonus – Le erogazioni liberali a sostegno della cultura”: domani l’incontro

5

A Palazzo dei Capitani l’iniziativa, organizzata dal Comune, dall’Ordine dei commercialisti e degli esperti contabili di Ascoli Piceno e dal Centro studi Prometeo;l’evento si terrà in modalità webinar

ASCOLI PICENO – Venerdì 14 gennaio, a partire dalle ore 9, nella sala della Ragione di Palazzo dei Capitani (in piazza del Popolo) si svolgerà un incontro sul tema “Art bonus – Le erogazioni liberali a sostegno della cultura”. L’evento si terrà in modalità webinar e sarà possibile parteciparvi iscrivendosi al portale https://www.odcecascolipiceno.it .
L’iniziativa, organizzata dal Comune, dall’Ordine dei commercialisti e degli esperti contabili di Ascoli Piceno e dal Centro studi Prometeo, si pone l’obiettivo di illustrare ai professionisti del settore, ma anche a tutti i cittadini, le modalità per poter sostenere l’arte (nelle sue diverse espressioni), attraverso un aiuto concreto.
“Abbiamo intrapreso un percorso impegnativo quando abbiamo deciso di candidare Ascoli a capitale italiana della cultura. – ha spiegato il Sindaco Marco Fioravanti – Lo abbiamo fatto con convinzione, riconoscendo al nostro territorio delle potenzialità indiscutibili che ci rendono unici nel panorama artistico e culturale italiano e non solo. – e continua – L’incremento dei flussi turistici dimostrano l’appetibilità dei nostri luoghi agli occhi dei visitatori e l’impulso economico che da questo può scaturire deve essere garantito attraverso un’offerta di monumenti, location e iniziative che possano offrire un soggiorno indimenticabile tra le cento torri. Durante il mio mandato ho avuto occasione di toccare con mano il grande amore che gli imprenditori locali e i privati riservano alla nostra splendida Ascoli. In molti, infatti, hanno supportato, in diverse occasioni, questa Amministrazione nella realizzazione di numerosi progetti. La condivisione degli obiettivi e l’univocità degli intenti hanno già dimostrato di essere un abbinamento vincente per superare le difficoltà di questo periodo di crisi che dura ormai da troppo tempo. Ecco perché con questo appuntamento formativo il nostro desiderio è quello di far conoscere un nuovo modo per sostenere e contribuire fattivamente alla cura della nostra Ascoli”.
“L’idea del convegno parte da un recentissimo studio della Fondazione nazionale dei Commercialisti del nostro Consiglio Nazionale sulle agevolazioni fiscali legate alla Cultura” ha dichiarato il presidente dell’Ordine dei commercialisti e degli esperti contabili di Ascoli Piceno, Carlo Cantalamessa. “Il convegno rientra anche nel percorso di candidatura di Ascoli a Capitale italiana della cultura, perché anche i commercialisti vogliono dare il loro concreto contributo a questo progetto”.
Ai sensi dell’art.1 del decreto legge n. 83 del 2014 “Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo”, convertito con modificazioni in Legge n. 106/2014 e successive modificazioni, è stato introdotto un credito d’imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo, il cosiddetto Art bonus, quale sostegno del mecenatismo a favore del patrimonio culturale. In base alle disposizioni in materia, chi effettua erogazioni liberali in denaro per il sostegno della cultura, potrà godere di importanti benefici fiscali sotto forma di credito di imposta. Tutto questo verrà illustrato dal relatore Ernesto Gatto, commercialista, revisore legale e rappresentante per l’Italia a Bruxelles presso Accountancy Europe su designazione del CNDCEC. I lavori verranno introdotti dal Sindaco Marco Fioravanti, dal Segretario Generale del Comune Vincenzo Pecoraro e dal presidente dell’ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili Carlo Cantalamessa. Parteciperanno alla tavola rotonda l’assessore alla Cultura Donatella Ferretti, il Direttore dei Musei Civici, prof. Stefano Papetti, il presidente della Fondazione Carisap Angelo Galeati e il presidente della Camera di Commercio delle Marche Gino Sabatini. La partecipazione al webinar riconoscerà crediti formativi secondo i regolamenti dei vari ordini professionali

In allegato le immagini della locandina dell’evento e del Presidente dell’Ordine dei commercialisti e degli esperti contabili di Ascoli Piceno, Carlo Cantalamessa