Ancona, dall’UCID 1200 mascherine ai Servizi sociali del Comune

9

 Serviranno per l’ assistenza domiciliare agli anziani in particolari condizioni di fragilità

ANCONA – Se questo periodo di emergenza epidemiologica è stato duro per tutta la comunità, particolarmente critica è apparsa la condizione di quella parte della popolazione anziana rimasta completamente sola, bisognosa di aiuto e nell’impossibilità di rifornirsi dei beni necessari. In questo contesto si è rivelato un apporto prezioso la consegna- effettuata ieri dalla sezione UCID (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti) di Ancona alla Direzione Servizi sociali del Comune- di 1200 mascherine ad uso chirurgico (nella foto il momento della consegna alla dirigente Claudia Giammarchi da parte del vicepresidente UCID Daniele Capogrossi).
La donazione fa seguito ad un prima tranche di 300 mascherine messe a disposizione del Servizio territoriale che in questo periodo di pandemia, pur con le comprensibili difficoltà, ha continuato a garantire assistenza domiciliare agli anziani in particolari condizioni di fragilità. Anche questo materiale fornito ieri dall’UCID sarà utilizzato per il mantenimento e il potenziamento del servizio, fornendo agli operatori i necessari dispositivi di protezione individuale, tuttora non reperibili in numero sufficiente.
Un particolare apprezzamento per la doppia fornitura è stato espresso dall’assessore alle Politiche sociali Emma Capogrossi che ha apprezzato “la sensibilità dimostrata dall’associazione nei confronti della necessità di mettere in condizioni gli operatori di continuare a svolgere il proprio servizio di assistenza a persone in condizioni di grave difficoltà”.
L’UCID ricorda che è attiva una raccolta fondi per acquistare il materiale di consumo anti-covid, con l’obiettivo di donarlo a tutti gli Enti che ne hanno bisogno e ne fanno richiesta. Il link per effettuare i versamenti è il seguente: https://dona.perildono.it/ucid-ancona-acquistomateriali-ospedalieri-anti-covid19/