Ancona Jazz: programma e biglietti dicembre 2021

17

jeb patton

ANCONA JAZZ – Al via domani, mercoledì 24 novembre, su vivaticket.it le prevendite per i concerti di dicembre di Ancona Jazz, anche dell’attesissima gospel night, in programma il 21 dicembre, dopo lo stop dello scorso anno causa covid. Tre gli appuntamenti complessivi per il mese di dicembre. Si parte il 9 (h 20.30) con il Jeb Patton Trio al Teatro Sperimentale. Jeb Patton sta attraversando uno splendido periodo di forma. Scoperto da Jimmy Heath sul finire dagli anni ‘90 (concerto degli Heath Brothers, teatro Sperimentale, 1999), il pianista ha avuto modo di esprimersi accanto a figure primarie quali Charles McPherson, Etta Jones, George Coleman e molti altri, i quali gli hanno permesso di sfoggiare uno stile scintillante, in grado di primeggiare non solo in sezione ritmica, ma anche e soprattutto alla guida di propri trii, formula strumentale tra le più veritiere e, allo stesso tempo, affascinanti. A ulteriore prova dell’universalità di questo linguaggio, Jeb affronta questo tour europeo con l’italiano Paolo Benedettini, reduce da anni nel trio di Jimmy Cobb nonché allievo prediletto del grande Ron Carter, e l’austriaco Bernd Reiter, padrone di uno swing micidiale e di una rara capacità di entrare nello spirito dell’esecuzione. Per chi ama il trio, un concerto rivelatore e prezioso. La formazione: Jeb Patton, pianoforte; Paolo Benedettini, contrabbasso; Bernd Reiter, batteria.

PROGRAMMA ANCONA JAZZ DICEMBRE 2021

Il 18 dicembre (h 20.30) invece, sempre allo Sperimentale, sarà la volta del George Cables Quartet. George Cables (New York, 1944) è semplicemente uno dei più stimati pianisti degli ultimi decenni, sideman straordinario accanto a molti dei più grandi nomi del jazz americano ed egli stesso leader di propri gruppi, specialmente trii di suprema eleganza (da ascoltare i titoli per l’etichetta giapponese Atlas), che hanno imposto uno stile ricchissimo di frasi originali e di uno swing incessante. George ha collaborato con Woody Shaw, Art Blakey, Sonny Rollins, Joe Henderson, Bobby Hutcherson, Frank Morgan, ma è soprattutto con Art Pepper e Dexter Gordon che il suo nome si è imposto a livello mondiale. Numerosi i dischi e i concerti con questi due giganti, sia in quartetto sia in duo appassionanti (gli ultimi di Pepper), che hanno portato Cables fra i preferiti di tutti i jazzofili. Ancona Jazz lo ha ospitato diverse volte, l’ultima appena due anni fa, presso Moroder, con questi musicisti tranne il batterista, allora Victor Lewis, stavolta il più giovane, ma già con fulgido presente, Jerome Jennings. In effetti, se Odorici e Hall condividono solidità ed esperienza, Jennings saprà dare quel tanto di freschezza necessaria nel rendere il concerto ancor più coinvolgente. Dopo prove di grande valore accanto a Christian McBride, Jazzmeia Horn, Sonny Rollins, Hank Jones, Count Basie Orchestra, Dee Dee Bridgewater, Wynton Marsalis, Mingus Big Band e numerosi altri, Jennings può essere annoverato tra i batteristi più stimati nella scena mondiale, valore aggiunto ad un quartetto di straordinario spessore emozionale. La formazione: George Cables, pianoforte; Darryl Hall, contrabbasso; Jerome Jennings, batteria; Piero Odorici, sax tenore.

Info biglietti: per entrambi i concerti posto unico euro 15 / ridotto euro 10 (giovani fino a 21 anni, adulti oltre 65, soci Coop, soci Fai, soci Marche Teatro Card), prevendita presso Casa Musicale, corso Stamira 68, Ancona, online: www.vivaticket.it. Biglietteria aperta in teatro dalle 19,30.

Torna il 21 dicembre (h 21.15) al Teatro delle Muse l’attesissima gospel night con gli imperdibili JP & Soul Voices. JP & the Soul Voices è un gruppo gospel che ha base nella zona centrale della Florida, nel profondo sud degli Stati Uniti.Il leader e fondatore del gruppo, “JP” Polk è un pastore e musicista gospel con esperienze in ambito nazionale e internazionale. Nel 2006 forma il gruppo chiamato “Voices of Life” che poi prenderà il nome definitivo di JP & 1Voice nel 2012. Con i 1Voice diventa il gruppo residente incaricato di animare i famosi “gospel brunch” della House of Blues di Orlando. Il grande successo di questo appuntamento gli dà l’occasione di creare un gruppo unicamente maschile, che chiama #Brotherhood. Insieme a sua moglie Zelda, altra magnifica voce, e al suo gruppo, è chiamato con regolarità ad esibirsi nei grandi resort circostanti l’area di Disney World, dove viene notato da leggende del gospel quali Donnie McClurkin e Yolanda Adams, che li invitano poi in veste di coristi per le loro tournee nazionali. Oltre a questi, i 1Voices hanno il privilegio di collaborare con altri nomi di primo livello, quali Dorinda Clark Cole, Todd Dulaney, Jovonta Patton, LaRue Howard. The Soul Voices porta in Europa un repertorio unicamente gospel, dove il grande sound soul della tradizione del sud degli Stati Uniti si fonde agli spiritual e alle sonorità più moderne di questo genere. John Polk è un grande entertainer, oltre che voce, ed è capace di coinvolgere il suo pubblico creando un’atmosfera di grande festa e gioia. Formazione: 5 voci, pianoforte e tastiere, batteria.

Info biglietti gospel night: platea intero 20,00 / ridotto 15,00 + diritti prevendita; 1^ galleria intero 15,00 / ridotto 12,00 + diritti; 2^ galleria, palchi laterali: intero 12,00 / ridotto 10,00 + diritti; 3^ galleria intero 9,00 + diritti. Riduzioni: giovani fino a 21 anni, adulti oltre 65, soci Marche Teatro Card, soci Touring Club, soci Coop, soci Fai. Prevendita a partire dal 24 novembre presso la biglietteria del Teatro delle Muse da martedì a sabato 9.30-13, da mercoledì a venerdì 15-18 e un’ora prima dell’inizio del concerto. Online su www.vivaticket.it

info@anconajazz.com , www.anconajazz.com . Per l’accesso ai concerti è richiesto il Green Pass / Certificazione verde COVID-19.